ISTANBUL. MONS. ZEKIYAN, PRESIDENTE VESCOVI: CONDANNA ASSOLUTA.

COMMENTO DELL”ARCIVESCOVO DOPO L”ATTENTATO DI CAPODANNO (SIR-DIRE) Roma, 2 gen. – “Condannare questi fatti nel modo piu” assoluto e rigoroso. Senza mezzi termini”. È il secco commento, rilasciato al Sir, dal presidente dei vescovi cattolici della Turchia, monsignor Boghos Levon Zekiyan, in merito alla strage di Capodanno, a Istanbul, nella quale sono rimaste uccise 39 persone, la maggior parte stranieri, con decine di feriti. “Condannare e pregare. Se c”e” qualcuno che fomenta atti del genere – dichiara mons. Zekiyan, che e” anche arcivescovo degli armeni cattolici di Istanbul e Turchia – il Signore lo illumini, perche” il cuore del faraone e” nelle mani di Dio. Condanna assoluta, unita alla preghiera e alla solidarieta”, con ogni apertura e aiuto concreto”. A questo riguardo il presidente della Conferenza episcopale turca ricorda che “la nostra piccola comunita” cattolica turca si sta impegnando per i profughi e i rifugiati. In Turchia ci sono circa tre milioni di rifugiati dalla Siria mentre altri Paesi dell”Ue hanno fatto dei referendum per accogliere 1500 persone. Da queste parti – spiega l”arcivescovo – e” radicata una grandissima tradizione di ospitalita”. Come in Occidente prima che questo perdesse molti dei suoi valori fondanti, in nome di una modernita” malintesa”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

 

Visite: 17