Inquinamento in Ciociaria.

legambiente lazioCon la pubblicazione del dossier Mal’Aria di Legambiente e dalle analisi dei dati di Arpa Lazio effettuate dal nostro circolo (a cura del gruppo di lavoro atmosfera) emerge ancora una volta come la qualità dell’atmosfera nella Valle Latina sia pessima.

Frosinone è il capoluogo italiano più inquinato in termini di PM10 (particelle sottili), inquinante che preoccupa però  anche  in altri centri: al 31 gennaio erano stati registrati diversi superamenti dei limiti di legge anche a Ceccano, Alatri, Cassino e Ferentino. Ed anche dove sono state condotte campagne con centraline mobili i dati non sono confortanti.
Molto preoccupante poi è stato il risultato per l’ozono rilevato a Ceprano, Cassino, Pontecorvo e Sora e degli ossidi di azoto sempre a Ceprano, Cassino, Pontecorvo, San Giovanni Incarico e Sora.
Stante la presenza di due importanti arterie che attraversano la nostra valle (Autostrada del Sole e Casilina) occorrono con urgenza interventi palliativi tra i quali Legambiente suggerisce:
– isole pedonali domenicali permanenti;
– maggiore diffusione di isole pedonali infrasettimanali nei centri urbani almeno nelle ore serali (si potrebbe ad esempio prevedere di attivarle dalle 20.00 alle 8.00);
– maggior ricorso alle limitazioni del traffico come ad esempio le targhe alterne.
Visite:28