Incontro Emanuela Piroli – Comitato Acqua Pubblica.

Con l’incontro di martedì 7 gennaio, la candidata Sindaco Emanuela Piroli, ha iniziato la serie di assemblee tematiche per l’elaborazione della piattaforma programmatica di base della campagna elettorale, smentendo sul campo le prime voci di corridoio senza fondamento apparse sulle cronache locali.

Martedì 7, appunto, nella sede del “Circolo 5 aprile” del Partito di Rifondazione Comunista di Ceccano ha incontrato i rappresentanti del Comitato Acqua Pubblica. Domenico Aversa del comitato Acqua Pubblica di Ceccano, Mario Antonellis, portavoce del comitato provinciale Acqua Pubblica, il vicesindaco di Atina, Davide Frattaroli e l’avvocato Maurizio Morelli, consulente legale del Comitato, hanno sviluppato, in appassionati ed articolati interventi, le ragioni del lungo contenzioso che vede migliaia di cittadini ciociari opporre, ai tentativi di Acea di privatizzazione dell’Acqua, la richiesta di risoluzione del contratto con il gestore ed il ritorno alla pubblicizzazione del servizio idrico integrato.

Con gli esponenti della coalizione, rappresentati da Rifondazione Comunista, PCI, Federazione dei Verdi, Possibile e Cives, Emanuela Piroli ha così aperto il dialogo con il Comitato. A conclusione della serata la candidata nel ringraziare gli esponenti del comitato «per aver messo a disposizione tutta la propria esperienza e competenza» in merito alla problematica dell’Acqua, ha detto d’essere « a completa disposizione del comitato, perché ritengo doveroso affrontare un problema che affligge tante famiglie della nostra città».

E contro ogni tentativo di creare confusione da parte anche delle forze politiche di governo provinciale regionale e nazionale, fino ad assumere la forma di vera e propria collusione, su un tema così importante come la pubblicizzazione del sistema idrico integrato ha ribadito che «È necessario valutare tutte le opzioni per far sì che i beni comuni primari non vengano gestiti da multinazionali private. Le parole ascoltate questa sera – ha detto – sono un bagaglio importante per il nostro percorso e mi impegnerò in prima persona per sostenere una lotta che non deve avere colori e condizionamenti politici, ma solo il coraggio necessario che ogni amministratore deve mettere in campo per i propri concittadini». Nel salutare i rappresentanti del Comitato Emanuela Piroli ha confermato la sua presenza all’assemblea che si terrà il prossimo venerdì 17 gennaio per il lancio della campagna nazionale UtopiaBlu: «Sarò presente all’assemblea, insieme alla mia coalizione,– ha precisato – con l’obiettivo di fornire in modo ancor più chiaro e determinato il mio appoggio alla vostra lotta, perché di false promesse sulla presunta cacciata di Acea ce ne sono state fin troppe da parte di Caligiore e non solo». Ha poi aggiunto «È nostra intenzione perseguire la battaglia al vostro fianco, da cittadini, amministratori e attivisti politici, con l’obiettivo di togliere un bene comune essenziale come l’acqua dal mercato del profitto, perché gli utenti devono pagare solo il costo del servizio, senza il sovrapprezzo dovuto ai guadagni del gestore privato».

Valentino Bettinelli

(Ufficio stampa della coalizione a sostegno di Emanuela Piroli)

Visite: 242