Incontro con l’autore del libro “Jazz Inchiesta: Italia” Enrico Cogno, a seguire esibizione del Duo Jazz “Wandering”. Appuntamento il 19 dicembre in Biblioteca Comunale.

image1-300x225«Chi è l’uomo del jazz italiano? Un poeta o un artigiano della musica? Chi è il critico italiano di jazz? Un giornalista reduce dal Cantagiro? Un musicista fallito? E per la folla il jazz italiano cos’è?». A queste e a tante altre domande darà risposta il professore universitario e critico musicale Enrico Cogno, protagonista di uno degli eventi più attesi del natale sorano, in programma sabato 19 dicembre, alle ore 19.00, presso la Biblioteca Comunale(Piazza San Francesco).

Il pubblico potrà godersi un’intera serata dedicata al Jazz. Si partirà con l’intervista ad Enrico Cogno che parlerà del suo volumeJazz Inchiesta”, un racconto giornalistico formato dalle testimonianze di musicisti, critici, attori, studenti, tutte le piastre di un mosaico alternante in modo solo apparentemente casuale, una sequenza che del jazz ha il ritmo e la visceralità. Un libro irripetibile, reso unico da quel preciso taglio giornalistico dato dalla scelta di scattare «semplicemente» un’istantanea del paesaggio culturale senza «ricalcare in bella» giudizi di sorta.

A seguire l’esibizione del Duo Jazz “Wandering” Ada Montellanico, voce, e Francesco Diodati, chitarra.

Questo  nuovo progetto di Ada Montellanico è nato dall’incontro con un “suono” a lei caro, già utilizzato con successo in altre incisioni discografiche. Il duo Voce e Chitarra, infatti, ha una lunga tradizione e permette una sperimentazione così ampia, che questa formazione può essere considerata una tra le più cangianti e versatili nell’ambito musicale. Francesco Diodati, giovane musicista ormai appartenente alla schiera delle nuove star nazionali, è già alla seconda incisione a proprio nome per la prestigiosa etichetta Auand.

L’interessante incontro-concerto, ad ingresso libero e gratuito, sarà moderato dalla giornalista Ilaria Paolisso.

Visite: 52