In Ciociaria la “Marcia della Moralità”.

I tre Pr. - da sx Maurizio Lozzi, Stefano Gaetani e Giuliano FabiLa “I^ Marcia della Moralità” si svolgerà in provincia di Frosinone. I Presidenti di tre importanti Associazioni del nostro territorio – nell’ordine Città del Sole, la Compagnia dei Viandanti e l’Università Popolare CONSCOM – hanno formalizzato un protocollo d’intesa per dare vita alla prima edizione di “Seguendo San Francesco – la Marcia della Moralità”. Prendendo spunto da un fatto storico, avvenuto proprio al Santo di Assisi mentre percorreva la Valle del Liri, Giuliano Fabi, Presidente di Città del Sole ha recuperato alcuni documenti “dove – lui stesso informa – i biografi dell’epoca, il Wadding, San Marco da Lisbona e Tommaso da Celano narrano di Francesco che, dovendosi recare a Montecassino per ricevere il sacramento della ordinazione sacerdotale, nella odierna cappella ‘dell’apparizione’ del Convento di Vicalvi, fu protagonista di un sogno in cui un angelo gli mostrò una ampolla di acqua purissima dicendogli: ‘Chiunque vuole toccare il corpo del Signore deve avere un animo puro come l’acqua di questa ampolla’”.L'Apparizione dell'Angelo a San Francesco

Dato che anche Francesco prima di diventare frate e santo, da giovane rampollo della signoria umbra ne aveva combinate tante, non sentendosi moralmente puro per l’incarico sacerdotale, non si recò più a Montecassino e rimase umile frate per sempre. Da questa documentata storia, Fabi ha chiesto a Stefano Gaetani, Presidente de La Compagnia dei Viandanti e a Maurizio Lozzi, Presidente di CONSCOM, di organizzare la prima Marcia della Moralità, evento a cui ora le tre associazioni stanno lavorando congiuntamente. L’intenzione è quella di coinvolgere sullo stesso percorso che San Francesco fece, attraversando zone dei comuni di Vicalvi, Broccostella, Posta Fibreno, Arpino, Isola, Sora e Fontechiari, diverse persone della nostra provincia impegnandole a passeggiare per circa 16 km. pianeggianti in un circuito che da Sora terminerà proprio a Fontechiari. “La vicenda di San Francesco – dice Lozzi – legata fortemente ai valori della moralità, dell’integrità e della trasparenza vuole diventare un messaggio forte e motivante”, di cui – tra l’altro – conferma Gaetani “si è già impadronita la tradizione popolare e che oggi risulta di una attualità sconcertante”. Infatti, visto quello che accade a tutti i livelli, soprattutto per chi si accinge a ricoprire oggi cariche pubbliche, “impegnarsi in maniera limpida come l’acqua dell’ampolla presentata dall’Angelo a San Francesco – ribadisce Fabi può essere un gesto da siglare partecipando alla prima edizione della Marcia della Moralità” che si terrà proprio il 4 ottobre.

In attesa di definizione e programma dell’evento, prime informazioni sono ora disponibili sul sito www.compagniadeiviandanti.com

Frosinone, 24 settembre 2015

Marcia della Moralità

L’Ufficio Stampa

Visite: 28