IMPRESE. FERPI: RILANCIARE SETTORE EVENTI, INCIDE SU PIL 36,2 MLD.

(DIRE) Roma, 14 lug. – Mercoledi’ 15 luglio alle 17 il talk online ‘E-Venti’, organizzato dalle Delegazioni territoriali del Lazio e del Triveneto della Ferpi – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, sul rilancio di un settore chiave, strategico per il Sistema-Italia: quello degli Eventi, che produce 65,5 miliardi di fatturato, incide per 36,2 miliardi sul Pil e realizza grandi numeri di occupazione e indotto. L’emergenza Covid l’ha fermato, come settore tra i piu’ penalizzati dalla crisi causata dal Covid-19 perche’ il blocco e’ stato quasi completamente totale. Federcongressi-eventi ha stimato in oltre un miliardo e mezzo di euro la perdita economica che le imprese del settore dei congressi e degli eventi stanno subendo ogni mese a causa dell’emergenza Coronavirus, senza considerare i danni economici a carico dell’indotto. Eppure questo comparto aveva portato l’Italia ad eccellere nel mondo, ad esempio nel settore matrimoni, che nel 2019 ha fatturato 10 miliardi di euro. Nel 2020 si dovevano realizzare in Italia 219 mila matrimoni di cui piu’ di 9 mila stranieri, che pur rappresentando il 4,2% degli eventi fatturava il 30% del totale. Per ripartire da qui, da un settore davvero fondamentale per il rilancio internazionale del Paese, servono soprattutto idee e poi interventi decisi. Se ne parlera’ con il sottosegretario di Stato per gli affari esteri e la cooperazione internazionale Manlio Di Stefano e alcuni dei protagonisti del comparto: Maria Criscuolo (presidente Triumph Group), Corrado Peraboni (ceo IEG Expo), Giovanni Rodia (direttore Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne Ice Agenzia), Marco Sabetta (dg Salone del Mobile). L’apertura al Delegato Ferpi Lazio, Giuseppe De Lucia, e al Delegato Ferpi Triveneto, Filippo Nani, mentre la moderazione e’ affidata a Daniela Bianchi, consigliere nazionale Ferpi. Alla presidente della Federazione, Rossella Sobrero, il compito di tirare le fila della discussione.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 90