ILVA. M5S: PER COLPA CALENDA GARA MITTAL IRREGOLARE.

SULLA SUA COSCIENZA VITA DEI TARANTINI (DIRE) Roma, 12 ago.“L’ex ministro Carlo Calenda accusa il M5S di intimidire l’Avvocatura dello Stato in vista del parere su Ilva che abbiamo chiesto”. Cosi’ la deputata M5S Rosalba De Giorgi. “Vogliamo ricordargli che l’Anac ci ha riferito che la gara con cui Arcelor Mittal ha acquistato l’Ilva presenta criticita’ e anomalie. Quella gara, che l’ex ministro addirittura si vanta di aver portato a termine, l’ha gestita proprio lui e dunque ne e’ politicamente responsabile- continua- Un pasticcio di 23 mila pagine fatto dal governo che ci ha preceduto. Un governo che ha giocato con la salute delle persone e ha venduto al migliore offerente le vite ed il futuro di migliaia di cittadini. Oggi ci troviamo a dover risolvere una situazione gravissima che ha dell’assurdo e vogliamo farlo alla luce del sole e nel pieno rispetto della Legge e sulla base di pareri imparziali”. L’Avvocatura di Stato “ci dira’ come agire, ma anche su questo punto non abbiamo intenzione di prestarci a potenziali conflitti di interessi perche’ stiamo parlando dell’organo legale di Stato che non puo’ e non deve in alcun modo essere immischiato in questioni di interesse personale, bensi’ ha l’obbligo di offrire consulenza giuridica e di difesa delle Amministrazioni Statali in tutti i giudizi civili, penali, amministrativi in maniera trasparente e super partes. Sappiamo che Calenda sarebbe abituato ai conflitti d’interessi, visto i casi della Boschi nel governo Renzi di cui ha fatto parte, e alle irregolarita’, visto quello che e’ successo nella procedura pubblica sull’Ilva, gestita proprio da lui, ma noi non siamo il Pd”, conclude la deputata.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...