Il Presidente Guido D’Amico: “Sul credito alle PMI finalmente una buona notizia. L’accesso sarà più semplice. Bene l’impegno del deputato Zicchieri”.

Finalmente una nota positiva per le PMI. Nel Decreto Crescita è passata una norma che rende più facile per le imprese l’accesso al credito. Non sarà più necessario, infatti, associarsi ad un Confidi per ottenere delle garanzie, in mancanza delle quali l’accesso al credito sarebbe risultato impossibile”. E’ quanto dichiara in una nota il Presidente di ConfimpreseItalia, Guido D’Amico che plaude all’azione del deputato pontino della Lega, Francesco Zicchieri, che sul punto ha fatto una vera e propria battaglia incassando un risultato fondamentale per le micro, le piccole e le medie imprese. Un risultato che è stato anche il frutto di una lunga serie di tavoli di concertazione con le associazioni d’impresa ed i singoli imprenditori di Frosinone e Latina”. “Con questo provvedimento legislativo – continua D’Amico – si volta pagina e si danno finalmente certezze alle aziende, che potranno, nel prossimo futuro, contare su risposte certe sulle concessioni dei crediti necessari a sviluppare le loro attività nei territori. Il provvedimento segna la fine di un meccanismo perverso fatto di attese impossibili per le imprese e lievitazione dei costi, oltre che della scarsa operatività del Fondo di Garanzia”. Va dato dunque atto e merito all’onorevole Zicchieri del suo impegno che non è solo un suo successo, ma un successo per tutto il mondo datoriale, segnato profondamente da una crisi economica infinita. Ora sarà necessario moltiplicare gli sforzi delle Associazioni d’impresa contro la burocrazia e fa bene l’onorevole Zicchieri a parlare di imprese che non sono a caccia di assistenza, ma di imprese che vogliono meno burocrazia e meno complessità nelle norme. Sul punto condividiamo e siamo pronti a nuovi tavoli di concertazione”.

Visite: 35

Potrebbero interessarti anche...