Grossi – Percorso della Battaglia: I Veterani Polacchi di America intendono investire in un progetto da realizzare insieme al Comune

cassino2“Il legame che esiste tra il popolo Polacco e la città di Cassino è un qualcosa di particolare che ha radici lontane e che continua a crescere sempre di più. Ne ho avuto conferma anche nel corso dell’incontro avuto con i rappresentanti dell’associazione Veterani Polacchi d’America che nel manifestarmi la loro preoccupazione per la situazione dell’Albaneta, hanno ribadito più volte il loro amore per quei luoghi per loro sacri che proprio in questi anni abbiamo riportato alla luce ed iniziato concretamente a valorizzare.” A dichiararlo l’assessore alla cultura e turismo Danilo Grossi che ha incontrato, nel corso di un viaggio privato che lo ha visto recarsi negli States in occasione delle festività natalizie, il comandante Antoni Chroscielewski, il vicecomandante Toni Domino e l’ufficio procollo dei Veterani Polacchi d’America, l’associazione che ha e reso possibile la realizzazione dell’infopoint che si trova all’ingresso del cimitero Polacco di Montecassino. “Ho voluto rassicurare – ha continuato Grossi – i Polacchi d’America sulla situazione relativa all’Albaneta che è un’area di assoluto pregio circondata da altri monumenti (dal cimitero militare polacco, all’Obelisco, alla ‘casa del dottore’, alla Croce di Ferro, al carro armato ed altri luoghi di interesse storico), e tale deve rimanere. Come detto più volte anche dal sindaco il Comune proseguirà la sua attività di monitoraggio con lo scopo di preservare un’area, come fatto presente anche dall’Ambasciata Polacca in Roma, non solo di straordinaria bellezza naturalistica, ma anche di elevatissimo valore storico. Un impegno quello del Comune che è stato molto apprezzato soprattutto perché hanno visto l’intenzione da parte nostra di voler tutelare ed allo stesso tempo valorizzare luoghi ai quali i polacchi sono profondamente legati.

asd

A tal proposito, facendo seguito all’incontro che i Veterani Polacchi d’America hanno avuto con il sindaco Petrarcone nel mese di ottobre 2015, abbiamo parlato del Percorso della Battaglia e della sua riapertura avvenuta lo scorso mese di luglio alla presenza del presidente Nicola Zingaretti. Un’iniziativa anch’essa molto apprezzata tanto da meritare, così come ci è stato mostrato, la prima pagina del Megazine Polacco d’America che loro stessi stampano. Un’iniziativa che piace soprattutto ai veterani polacchi che si recano a Montecassino perché rappresenta l’occasione per riscoprire quei luoghi ed allo stesso tempo ricordare quei fondamentali momenti che segnarono la storia del nostro Paese. Un percorso che contribuisce ad incrementare l’offerta turistica e valorizza le bellezze storiche, paesaggistiche e culturali di Cassino. Ed è proprio sulla valorizzazione e promozione del Percorso della Battaglia che ci siamo soffermati. I Veterani, infatti, hanno manifestato la volontà di finanziare un progetto da realizzare insieme al Comune per far entrare a pieno titolo il valore della memoria in quel processo di trasformazione sociale e culturale che si attendeva da anni.

sc

Tante sono le associazioni che quotidianamente lavorano alacremente per promuovere quei luoghi tra cui l’associazione Linea Gustav insieme a Cassino Turismo e questa potrebbe essere l’occasione per valorizzare ulteriormente il loro impegno. Il Percorso della Battaglia è tutto questo ed allo stesso tempo è l’occasione per visitare i sentieri dove le truppe tedesche e le forze alleate si fronteggiarono in una cruenta battaglia fondamentale per lo sfondamento della linea Gustav, il fronte che tagliava letteralmente il due l’Italia intera, e proseguire la marcia su Roma per la liberazione. In quell’occasione i Polacchi, come detto, hanno avuto un’importanza fondamentale ed è anche grazie al loro coraggio che da quel momento Cassino è diventata città della Pace per eccellenza e forte della sua storia ha saputo risorgere dalle macerie, portando il suo messaggio di pace in tutto il mondo. In conclusione voglio ringraziare la direttrice del Museo Historiale di Cassino, Jolanta Bozena Grunert, che mantiene costanti i rapporti con l’associazione dei Veterani Polacchi d’America e che è stata fondamentale anche in questa circostanza rendendo di fatto possibile questo incontro.”

Visite: 32