Governo, nervi tesi in Cdm: Di Maio assente, Salvini se ne va.

Scontro su Autostrade e Ilva, Salvini non nasconde l’irritazione. Il M5S: “Leader Lega sapeva di assenza Di Maio”.

ROMA – Matteo Salvini ha lasciato Palazzo Chigi mentre il Consiglio dei ministri è ancora in corso. L’altro vice premier Luigi Di Maio, invece, non ha proprio partecipato alla riunione perchè fuori Roma.

A quanto si apprende il leader della Lega è andato via irritato per non essere stato informato dell’assenza del ministro del Lavoro.

FONTI M5S: NESSUN ATTACCO, SALVINI SAPEVA DI ASSENZA DI MAIO

“L’assenza del ministro Di Maio al Cdm odierno era stata comunicata una settimana fa. Non c’è stato nessun attacco a Matteo Salvini, bensì una richiesta di fare squadra alla Lega sul caso Autostrade, dopo che nei giorni scorsi da esponenti leghisti erano arrivate dichiarazioni pubbliche in disaccordo con la proposta di revoca della concessione. Punto per noi invece fondamentale al fine di fare giustizia verso chi ha perso la vita nella tragedia del ponte Morandi”. Così fonti vicine al vicepremier Luigi Di Maio.

SALVINI A DI MAIO: DA AUTOSTRADE A ILVA, NON PAGHINO LAVORATORI

“Nessuna polemica con Di Maio o altri, abbiamo solo tanto lavoro. Su Autostrade e Benetton, chi ha sbagliato deve pagare, caro e fino in fondo, ma non devono andarci di mezzo migliaia di lavoratori o di piccoli risparmiatori italiani che non hanno colpe. Come per Ilva e Alitalia, non devono essere i lavoratori a pagare per errori di altri. Su Europa e infrazione, la Lega non accetta nessuna ipotesi di tagli alla sanità, alla scuola o agli aiuti a famiglie e imprese”. Così il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:32

Potrebbero interessarti anche...