GOVERNO: MULE’ (FI): DA ILVA A MINACCE UE IMPRESSIONANTE SUPERFICIALITÀ.

(DIRE) Roma, 23 ago. – “In mancanza del ministro dei Trasporti Danilo Toninelli ancora impegnato a dispensare ‘amore’ in Costa Azzurra (oggi almeno c’ha risparmiato uno dei suoi selfie), a farci arrossire di vergogna per incapacita’ c’ha pensato Luigi Di Maio fresco di ritorno da una mini crociera. In mattinata si e’ rovinosamente avventurato sulla questione Ilva, nel pomeriggio nel tentativo di mettere il silenziatore sull’ennesima figuraccia l’ha sparata ancora piu’ grossa seguendo un copione oramai stantio e ha minacciato l’Unione europea di far mancare i contributi italiani. Per fortuna la giornata volge al termine e non faremo in tempo a dichiarare guerra all’Onu (ma non e’ escluso) , il problema e’ che al risveglio l’incubo di questo governo ancora non sara’ passato con tutto il suo carico di impressionante superficialita’.” Lo afferma, in una nota, Giorgio Mule’, deputato di Forza Italia e portavoce unico dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:14
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...