Giustizia, i legali di Palamara: “Udienza preliminare occasione per chiarire fatti alla luce dei nuovi elementi di difesa”.

“Prendiamo atto della richiesta di rinvio a giudizio nei confronti del nostro assistito nonché della conferma della derubricazione delle iniziali imputazioni. Nell’udienza preliminare, che ci auguriamo sia fissata nel minor tempo possibile, saranno resi noti ulteriori sviluppi delle indagini difensive”. Lo affermano in una nota Mariano e Benedetto Buratti e Roberto Rampioni, difensori dell’ex pm di Roma Luca Palamara, commentando la richiesta di rinvio a giudizio della procura di Perugia nei confronti del loro assistito.

Visite: 160