GENZANO – Piergiuseppe Rosatelli: “Potenziare la Raccolta Differenziata e le politiche ambientali”.

“Nella nostra amata Genzano occorre una politica di raccolta dei rifiuti, di risparmio energetico e di utilizzo delle risorse alternative più adeguata alle esigenze della città e alla necessità di garantire un’accurata tutela ambientale, più che mai necessaria”.

Ad evidenziarlo è il candidato sindaco del centrodestra, l’ingegnere Piergiuseppe Rosatelli, l’uomo capace di riunire tutta la coalizione, coesa e compatta dietro la sua figura.

“In queste settimane sto incontrando tanti cittadini – svela Rosatelli – e sono in tanti coloro che si lamentano per la sporcizia nelle strade, con microdiscariche e zone dove non mancano miasmi e neppure i pericoli, specie per i più piccoli, come in quei casi in cui si ritrovano dispersioni di vetri”.

“Fatto salvo il lodevole impegno di chi si occupa quotidianamente della raccolta dei rifiuti, è fuor di dubbio che occorra una gestione più oculata ed incisiva, tanto più che negli ultimi anni le percentuali di differenziato non sono più cresciute, subendo anzi dei preoccupanti decrementi”.

“Nel nostro programma – svela l’ingegner Rosatelli è posta particolare attenzione al miglioramento del ciclo dei rifiuti, con la massimizzazione della trasformazione in materiali riutilizzabili, concetto che è alla base di ogni sviluppo sostenibile. La nostra Amministrazione, qualora i cittadini, come ci auguriamo, dovessero accordarci il proprio consenso, porrà la massima attenzione su tali problematiche, andando ad agevolare le iniziative legate alla “green economy”, che oltre ad avere un ridotto impatto sull’ambiente possono beneficiare di privilegiati canali di finanziamento europei.

Dopo l’avvio della raccolta differenziata porta a porta, nel 2014, che aveva portato a percentuali di differenziazione superiori al 60%, è necessario continuare nello sviluppo di politiche di tutela dell’ambiente, cercando di implementare il servizio di raccolta e smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani (RSU) e di eliminare le criticità che sono emerse negli ultimi anni di gestione di questo servizio, ad esempio implementando le giornate di ritiro di rifiuti come la plastica.Si dovrà verificare la possibilità di installare macchine mangiaplastica, mangialattina ed eco compattatori per incentivare i cittadini a meglio differenziare i rifiuti,  come già avvenuto con successo in comuni vicini. Comunque – ribadisce il candidato sindaco del Centrodestra – il semplice passaggio della raccolta dei rifiuti da indifferenziata a differenziata, prevista tra l’altro dalla legge, e la sua ottimizzazione non può più bastare per una estesa riqualificazione ambientale del nostro territorio e l’Amministrazione comunale dovrà operare presso tutta la cittadinanza per far crescere comportamenti virtuosi di tutela dell’ambiente, che, in molti casi, portano anche a benefici economici.

Concetti, questi della sostenibilità ambientale, di cui parleremo più approfonditamente negli incontri, cui invito la cittadinanza a partecipare e a confrontarsi”.

Visite: 126

Potrebbero interessarti anche...