Frusone (M5S) “Il commercio ambulante in Italia va tutelato, no alla direttiva europea Bolkenstein”.

movimento 5 stelleFrosinone, 30/09/2015_ “Abbiamo appena presentato una risoluzione in Parlamento per chiedere al governo d’intervenire subito per salvare il commercio ambulante italiano dalla direttiva Bolkenstein che dal 2017 rischia di sconvolgere il panorama del settore, mandando sul lastrico tantissime imprese familiari e società personali nostrane.” – a dichiararlo è il Deputato 5 Stelle Frusoneche continua –

“I nostri ambulanti rappresentano il tradizionale tessuto socio-economico del Paese e per questo vanno salvaguardati. Questo Governo e il PD stanno massacrando PMI e Partite IVA, ora se la prendono anche con gli ambulanti mettendo a rischio i classici mercati e i tanti lavoratori che ne seguono. La direttiva introduce preoccupanti e significativi limiti all’operatività del settore, ponendo delle restrizioni autorizzative sull’occupazione di suolo pubblico. Quando invece, fino all’ entrata in vigore di questo decreto, la legislazione riconosceva specifiche forme di tutela alle piccole aziende a conduzione familiare.” – e conclude – “Il M5S è molto attento al tema e la risoluzione proposta al governo è proprio finalizzata ad escludere dalla direttiva Bolkestein gli operatori ambulanti e le microimprese operanti nel settore. Inoltre, con questo atto, chiediamo al governo di prevedere che l’attività di commercio al dettaglio su aree pubbliche sia riservata esclusivamente alle imprese individuali e alle società di persone. Nonostante tutti gli annunci che sentiamo dai rappresentanti del PD sulla volontà di creare lavoro continuano invece a distruggerlo.”

Visite: 62