Frusone (M5S) “Amazon a Rieti, l’ennesima occasione persa, un altro grave fallimento della politica di questa provincia”.

luca frusone“La situazione occupazionale in questa provincia è drammatica, si parla di 130.000 persone disoccupate e i numeri non accennano a fermarsi. Nonostante ciò gli eletti del territorio, in special modo quelli del PD, continuano a non fare nulla per questo territorio. Non bisogna mai dimenticare, infatti, che il PD in questo momento governa non solo l’Italia, ma molti Comuni della provincia e la Regione Lazio. Nonostante questo ci troviamo dinanzi risultati agghiaccianti, basta guardare come si è risolto il caso Amazon, multinazionale che doveva investire qui in provincia, fiumi di articoli su stampa e annunci vari, poi invece ad accaparrarsi questa grande opportunità, è stata, notizia di questi giorni, la provincia di Rieti… Non posso che non essere profondamente amareggiato per questa incapacità e assoluto menefreghismo dei miei colleghi deputati, senatori, consiglieri regionali e come me tutti i cittadini di questa provincia.” – a dichiararlo è il Deputato 5 Stelle Frusone che continua – “ Ci troviamo in un territorio dove i soldi dell’Accordo di programma, ben 80 milioni di euro circa, invece di essere destinati per progetti di micro imprenditoria, sono stati quasi tutti destinati a due case farmaceutiche Sanofi Aventis e Acs Dobfar per assorbire sole 60 nuove assunzioni. Soldi spesi male, che non porteranno alcun beneficio per la collettività. Questo perché continua a mancare la visione strategica, la capacità reale di mettersi tutti insieme e lavorare seriamente per questo territorio. È ora di smetterla di pensare solo alle lotte intestine nei partiti, ai vostri teatrini e mosse elettorali, state distruggendo una provincia, la gente è stanca e se perde fiducia nella politica come non comprenderli.” – e conclude – “Il 22 settembre ci sarà un’assemblea importante presso il palazzo della Provincia, indetta dai disoccupati del comitato della Vertenza Frusinate. Questo comitato, nato in forma spontanea, è l’assoluta testimonianza di quanto i disoccupati, inoccupati e precari di questa provincia non siano minimamente rappresentati. Vorrei quindi fare un appello a tutti i rappresentanti istituzionali, dai politici ai sindacati, di partecipare a quest’assemblea e di mettersi coraggiosamente al fianco di queste persone che nonostante tutto, credono ancora che questo territorio non sia stato completamente distrutto e abbandonato. Io ci sarò.”

Visite: 37