Frosinone: varata la Tari online.

L’amministrazione Ottaviani, attraverso il settore finanze e tributi, ha attivato il servizio Bolletta online per ricevere, telematicamente, l’avviso della Tari. Le modalità di accesso al servizio sono indicate all’interno dei plichi distribuiti, in questi giorni, all’interno delle cassette delle lettere.

Sarà infatti possibile ricevere le successive comunicazioni di pagamento direttamente al proprio indirizzo di posta elettronica (sia certificata che non), in sostituzione dell’invio cartaceo per posta ordinaria. Per attivare il servizio è sufficiente accedere a http://sportellotelematico.icatributi.it/frosinone/BollettaOnline.aspx, inserendo le credenziali presenti sul bollettino, costituite da un codice utente (corrispondente a quello fiscale) e da un codice di verifica. Una volta all’interno dello sportello online, sarà quindi possibile comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica attraverso il quale ricevere, sui propri dispositivi o sul pc, il modello F24 precompilato per il pagamento, che potrà essere effettuato a casa, tramite home banking, oppure presso tutti gli uffici preposti, stampando l’unica pagina del modulo.

“Snellire le procedure, velocizzare il servizio, rispettare l’ecosistema: sono questi i motivi che hanno indotto il Comune di Frosinone a dare la possibilità ai cittadini di usufruire dell’invio telematico della Tari – ha dichiarato l’assessore Riccardo Mastrangeli – Attraverso la Bolletta Online, infatti, gli utenti registrati al portale avranno a propria disposizione uno strumento semplice ed immediato per adempiere al pagamento, che potrà quindi avvenire utilizzando una quantità di carta decisamente inferiore rispetto a quanto accade oggi, con maggiore riguardo, quindi, anche dell’ambiente che ci circonda. In caso di riscontro positivo da parte dell’utenza, attiveremo il servizio di invio online anche per altri tributi comunali”.

In considerazione della crisi sociale ed economica derivante dell’emergenza Covid, il Comune di Frosinone non ha apportato modifiche per quanto riguarda le tariffe della TARI 2020, rimaste quindi invariate rispetto all’anno precedente. Queste le date di acconto per il versamento, con le seguenti scadenze: prima rata a settembre; la seconda a ottobre; la terza a novembre e la quarta, finale, a dicembre. Dopo aver superato il 70% con la raccolta differenziata, con il metodo del porta a porta su tutto il territorio comunale, grazie alla grande collaborazione da parte delle famiglie e dei singoli, peraltro, è aumentato il risparmio per i cittadini: la Tari, nel 2019, ha registrato la diminuzione più sensibile di tutta la Regione Lazio (dati: Cittadinanzattiva), segnando un costo, per i frusinati, inferiore del 13,7 %. La tariffa media, infatti, è scesa da 369 euro a 319 euro.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio tributi del Comune di Frosinone in piazza VI dicembre (0775/2656638-6627-6643; tari@comune.frosinone.it). Orario di apertura al pubblico: il lunedì e il mercoledì dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:30. Causa emergenza sanitaria, gli orari e le modalità di ricevimento potrebbero variare. È pertanto consigliabile contattare telefonicamente gli uffici prima di recarsi allo sportello.

Visite: 102