FROSINONE SCONFITTO A BARI

Al S. Nicola di Bari al termine di una partita molto spigolosa il Bari supera per 1-0 il Frosinone e si rilancia in classifica. Il pareggio sarebbe stato forse il risultato più giusto ma nel calcio contano i goal e il Bari il suo lo ha fatto a differenza del Frosinone che ha avuto il predominio territoriale ma non è riuscito ad andare in goal. In uno stadio ribollente di entusiasmo arbitra il Signor La Penna di Roma. La prima occasione è per il Frosinone al 9′ con un tiro di Soddimo che il portiere Micai devia in angolo. La partita è molto equilibrata anche se infarcita di falli. Al 23′ ammoniti Soddimo e Floro Flores. Al 25′ Floro Flores supera Bardi in uscita ma non riesce a concludere. Al 26′ ammonito Dionisi e al 36′ nel Bari Moras sostituisce l’infortunato Suagher. Al 43′ cross da sinistra di Brienza e conclusione di Floro Flores con Bardi che è bravo a deviare in angolo ed è questa l’ultima emozione del primo tempo. La ripresa si apre con una grande occasione per il Frosinone con Dionisi che al 2′  va via in contropiede e serve al centro Sammarco la cui conclusione è respinta molto bene dal portiere Micai. Al 4′ ammonito Capradossi e al 14′ gran tiro da fuori di Brienza con Bardi che vola a deviare in angolo. Al 16′ cross di Daprelà dalla sinistra e Furlan anticipa Mazzotta e di testa mette in rete per quello che sarà il goal vittoria. Al 23′ nel Bari Macek subentra a Galano mentre al 29′ Kragl sostituisce Mazzotta. Al 31′ ammonito Tonucci per l’ennesimo fallo commesso ai danni di Dionisi. Al 33′ tra i padroni di casa Romizi per Furlan. Al 36′ ammonito Basha e al 38′ nel Frosinone Frara per Fiamozzi. Negli ultimi minuti non succede più nulla di rilevante e la partita termina con la vittoria del Bari. Come già detto in apertura il pareggio sarebbe stato forse il risultato più giusto ma  nel calcio contano i goals. La prestazione del Frosinone non è stata certamente brillante, le ripartenze sono state sempre molto lente e prevedibili con palloni lanciati in avanti ma sempre preda dei difensori pugliesi in anticipo sugli avanti frusinati. Da oggi il Frosinone non è più in testa alla classifica scavalcato dalla sempre più sorprendente Spal. Bisogna immediatamente dimenticare questa sconfitta e concentrarsi sulla prossima partita che vedrà scendere al Matusa il Vicenza.

Potrebbero interessarti anche...