FROSINONE; SANITA; ABBRUZZESE (FI): SI SUSSEGUONO ANNUNCI, MA NESSUN INCONTRO SUL TERRITORIO PER DISCUTERE RIORGANIZZAZIONE RETE OSPEDALIERA.

abbruzzese“Si susseguono annunci per l’arrivo di nuovi medici, che oltretutto più passa il tempo e più diminuiscono, ma ancora non è stato pianificato nessun incontro con le istituzioni locali per discutere della riorganizzazione della rete ospedaliera del territorio. Il Commissario Macchitella ancora non ha ritenuto necessario un confronto aperto con la consulta dei Sindaci per discutere delle principali criticità del sistema sanitario locale. Purtroppo, è limitato a ricevere qualche Sindaco di centro sinistra e rassicurarlo come vuole il protocollo”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale del Lazio di Forza Italia.

  “I cittadini della provincia di Frosinone non ricevo un’assistenza sanitaria adeguata, questo è un dato di fatto e la pillola non può essere alleviata da rarissime recensioni positive sui “tripadvisor” dedicati alla sanità. Tale stato di cose è testimoniato dalle code nei pronto soccorso, i quali corridoi, ad onor del vero, sono diventati dei veri e propri reparti, a causa della mancanza dei posti letto, ma anche dal funzionamento a singhiozzo di reparti che prima erano delle vere e proprie eccellenze, sacrificati in nome di una fantomatica spending review che ha prodotto soltanto il taglio di servizi essenziali per la cittadinanza.
Sono mesi che insieme a sindacati, primi cittadini, amministtatori, comitati denunciamo le manchevolezze e la cattiva gestione nell’interesse della salute e della dignita’ dei cittadini da parte di questo governo regionale. Oggi, infatti anche il segretario regionale dell’Anao Assomed ha precisato che:” gli ospedali del Lazio sono al collasso,
tutti; i Pronto soccorso continuano ad essere affollati con tempi di smaltimento insopportabili, che mancano posti letto,
soprattutto nell’area delle Medicine, che possano accogliere la stragrande maggioranza dei pazienti, anziani e meno anziani, che stazionano sulle barelle dei Ps per ore o per giorni, in maniera promisqua, senza assistenza e cure precarie”.
Ma Zingaretti continua a tagliare nastri, come ha tagliato servizi e prestazioni, senza però mai far visita ad un ospedale di questa provincia per rendersi conto della drammatica situazione esistente. Il perché è molto semplice; dovrebbe poi ammettere il fallimento di tutte la sua politica sanitaria”. Ha concluso Abbruzzese.
Visite: 22