Frosinone, ripartono le zone Peep.

Il consiglio comunale di Frosinone ha confermato la localizzazione effettuata ai sensi dell’art. 35 della Legge 865/71, del programma costruttivo presentato dal privato per la costruzione di 43 alloggi di edilizia residenziale pubblica, pari ad una cubatura residenziale di mc 16’088, su area sita in località Via Vetiche, ricompresa all’interno del P.E.E.P.

È stato quindi approvato anche lo schema di convenzione redatto, per interventi di edilizia residenziale pubblica, così come emendato (con disciplinare ad hoc allegato). La richiesta di permesso di costruire, oltre che alla sottoscrizione della Convenzione Urbanistica con l’Amministrazione comunale, sarà subordinata anche all’ottenimento di tutti i pareri, nulla osta o atti di assenso, previsti dalla normativa vigente e/o di competenza di altri Enti.

L’emendamento (presentato dai consiglieri Ferrara, Verrelli, Renzi, Guglielmi e Caparrelli) prevede di dare mandato al dirigente del settore pianificazione territoriale di procedere all’emanazione di un bando per la riassegnazione dei lotti di terreno edificabili ricadenti all’interno del piano Peep, destinato alle cooperative o imprese già assegnatarie, che intendano confermare la volontà di investire sul territorio comunale.

Attraverso l’emendamento e lo schema di convenzione, “l’amministrazione – ha spiegato il sindaco, Nicola Ottaviani –  intende così procedere anche nel caso di interventi futuri, perché si dia priorità alla realizzazione di opere di interesse collettivo (giardini, strade, piazze e altri luoghi di aggregazione) e, in un secondo momento, alla installazione della volumetria. In questo modo, la delibera adottata costituisce un precedente su cui modellare future opere”.

Il privato si è dichiarato disponibile alla realizzazione – a scomputo dei soli oneri dovuti per urbanizzazione primaria – di quota parte delle stesse opere, come previste nella zona (Strada di P.R.G., Parcheggi Pubblici, Verde Pubblico), in proporzione alle volumetrie assegnate, come già approvate dal Consiglio Comunale, tramite la realizzazione di opere di urbanizzazione nella zona, ai fini di una loro migliore fruibilità, con eventuali maggiori oneri da sostenere interamente a proprio carico.

Visite totali:84
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...