Frosinone: Provvedimenti Qualità dell’Aria.

inquinamentoMODIFICA E INTEGRAZIONE ORDINANZE N. 500/2015 DEL 29-10-2015 E 602/2015 DEL 23.12.2015 riguardanti i provvedimenti per il risanamento della qualità dell’aria e gli interventi di limitazione del traffico veicolare.

DISPOSIZIONI

1) Con decorrenza dal 1 gennaio 2016 e fino al 7 gennaio 2016, l’istituzione della zona a traffico limitato nell’area già individuata e indicata nell’ordinanza sindacale n. 602/2015, con il seguente divieto della circolazione (compreso trasporto pubblico locale) nei giorni feriali dal lunedì al venerdì e dalle ore 0-24:
a- Per gli autoveicoli alimentati a benzina con caratteristiche emissive “EURO 0 ed EURO 1” ad esclusione dei veicoli muniti di impianto GPL/Metano, veicoli di emergenza, a servizio di persone invalide e quelli comunque autorizzati per esigenze speciali;
b- Per gli autoveicoli alimentati a gasolio con caratteristiche emissive “EURO 0, EURO 1 Ed Euro 2” ad esclusione di emergenza, a servizio di persone invalide e quelli comunque autorizzati per esigenze speciali;
c- Per i ciclomotori e motoveicoli con caratteristiche emissive “EURO 0, EURO 1” a quattro tempi;
d- Per ciclomotori e motoveicoli con caratteristiche emissive “ EURO 0, EURO 1” a due tempi;
2) Di precisare che il divieto di circolazione per i veicoli che non soddisfano i requisiti di cui ai precedenti punti 1) e 2), vige anche in Piazzale Kambo con l’obbligo di svolta a sinistra su Via Sacra Famiglia e a destra su Via Claudio Monteverdi, per quelli provenienti da Via Don Minzoni.
3) La parziale modifica del dispositivo dell’ordinanza Sindacale 500/2015 “ riduzione temperatura degli ambienti, di cui alla lettera d”, stabilendo con decorrenza dal 1 gennaio 2016 e fino a successiva revoca per cessata emergenza, per le abitazioni e le attività produttive provviste di rete del gas metano e di bomboloni GPL, il divieto di utilizzo di camini aperti e chiusi, stufe a legna, pellet e a biomassa in generale su tutto il territorio comunale. Tale provvedimento è valido sia per le utenze domestiche che per le attività economiche e produttive ( per quest’ultime il provvedimento è valido solo per il riscaldamento degli ambienti). Restano invariate le ulteriori prescrizioni per i gestori e proprietari delle attività produttive.
4) La modifica e integrazione del dispositivo di cui al punto 2. dell’ordinanza sindacale n. 500/2015 del 29/10/2015 stabilendo, con decorrenza dal giorno 8 gennaio 2016 e fino al 31 marzo 2016 la circolazione a targhe alterne nei giorni e orari stabiliti dal suddetto atto, con divieto di circolazione di tutti i tipi di veicoli nei giorni in cui non è ammesso il traffico per le relative targhe, mentre risulterà sempre ammessa la circolazione dei veicoli a basso impatto ambientale ovvero elettrici, ibridi, a metano, gpl e diesel dotati di filtro antiparticolato (FAP), dei veicoli adibiti a pubblici servizi, a servizio di persone invalide e comunque autorizzate dal Corpo di Polizia Locale per esigenze speciali;
Restano salve le ulteriori disposizioni indicate nell’ Ordinanza Sindacale. n. 500/2015.
Il Comando della Polizia Locale ed i Comandi di Polizia Stradale sono incaricati, per la parte di rispettiva competenza, alla esecuzione del presente provvedimento, fermo restando il perseguimento delle violazioni da parte di tutti gli Organi di Polizia e Vigilanza dello Stato.

Visite: 46