FROSINONE-PISA 1-1.

Allo Stirpe arriva il Pisa che non ha nulla da perdere, tutte e 2 le squadre devono vincere se vogliono disputare i play off, Nesta manda in campo (3-5-2): Bardi; Szyminski, Ariaudo, Brighenti; Salvi, Rohden, Maiello, Haas, D’Elia; Dionisi, Novakovich. D’Angelo risponde con (4-3-1-2): Perilli; Birindelli, Caracciolo, Varnier, Lisi; Marin, De Vitis, Gucher; Siega; Marconi, Vido. Le squadre passano i primi minuti a studiarsi, nessuno vuole perdere, Rohden si mette alle spalle dei due attaccanti, 7° fallo in attacco di Dionisi su Birindelli, 10° primo tiro in porta del Pisa, Marin per Lisi che impegna in una difficile parata Bardi; 12° altra azione pericolosa del Pisa, Vido entra in area supera di slancio Szyminski, il tiro finisce sulla rete esterna vicino al palo. Il Pisa comincia a fare la partita, il Frosinone si spinge in avanti in contropiede. 18° Brighenti strattona Vido e giallo per il canarino; 20° conclusione di De Vitis alta sulla traversa, 26° tiro di Dionisi su punizione, palla alta sulla traversa; 34° altra punizione di Dionisi, il tiro finisce di poco a lato. Gioco soprattutto a centrocampo, la paura di perdere è troppa. 37° Dionisi per Rohden, il tiro è centrale, para Perilli; 40° Bardi esce in presa alta su Marconi e lo anticipa, 42° ci provano Dionisi e Rohden ma i tiri sono ribattuti dalla difesa toscana. 44° Dionisi serve Ariaudo in area ma il tiro di testa è sbilenco e va fuori. al 47° con 2 minuti di recupero finisce il primo tempo 0-0. Nel secondo tempo le squadre incominciano a rischiare di più, entrambe vogliono vincere, 48° Tiro di Haas, palla alta di poco, 49° dormita generale della difesa canarina che si trovare impreparata tre contro tre, l’azione si sviluppa sulla destra, Vido serve Siega che se ne va, cross perfetto in area sulla testa di Marconi che in diagonale fa secco Bardi. Vantaggio meritato per il gioco e tiri in porta della squadra toscana. Frosinone non si perde d’animo e reagisce ma le idee sono appannate, molti passaggi sbagliati, specialmente a centrocampo, però la squadra ciociara alza il baricentro ed il ritmo della gara. 53° tiro di Dionisi il più continuo, alto sulla traversa; 55° ancora tiro di Dionisi, ribattuto dalla difesa, 60° ci prova Salvi, la palla esce di un soffio. 63° primo cambio, Nesta manda dentro Beghetto per D’Elia.  64° giallo per Marin che atterra Salvi agganciandolo da dietro. 66° esce Szyminski entra Ciano, Nesta vuole dare più spinta alla squadra. 70′ Doppio cambio Pisa, Soddimo e Masucci per Marin e Vido. 72° cross in area di Salvi per Novskovich che non ci arriva, in scivolata tenta Dionisi che per poco non anticipa il portiere. Ormai è un assedio alla difesa del Pisa che però regge, 74° Novakovich viene abbattuto dall’uscita di Perilli, l’arbitro però ha visto un falla in attacco del centravanti ciociaro; 78° rigore per il Frosinone, Novakovich smista in area una buona palla per Rohden che viene atterrato da Masucci facendo gioco pericoloso, dal dischetto batte un rigore perfetto Ciano, il Frosinone si prende il pareggio e cerca nei restanti minuti di vincere la partita. 82° altri 2 cambi per il Pisa esce Caracciolo per Pinato, entra Pisano per Siega; il Pisa con il pareggio è fuori dai play off secondo i risultati che pervengono e cerca di portarsi in avanti, il Frosinone resiste ma il tempo non passa mai. 87° Haas per Novakovich il tiro viene ribattuto da Varnier; 88° su angolo ci prova Maiello il tiro finisce di poco dal palo. 89° giallo per Gucher per fallo su Beghetto, 90° 5 minuti di recupero, il risultato non cambia ed il Frosinone col pareggio riesce ad occupare l’ultimo posto buono per i play of. Ma che fatica!

Queste le squadre che faranno i play off in ordine di classifica: Spezia, Pordenone, Cittadella, Chievo, Empoli, Frosinone. 

Play out Perugia e Pescara.

retrocesse in serie C  Juve Stabia, Trapani e Livorno.

Visite: 842

Potrebbero interessarti anche...