Frosinone pareggia 1-1 a Venezia.

Buon pareggio del Frosinone a Venezia, su un campo difficile. Pippo Inzaghi manda in campo la seguente formazione (3-5-2) Audero; Andelkovic, Modulo, Domizzi; Bruscagin, Falzerano, Bentivoglio, Pinato, Garofalo; Zigoni, Marsura. Mister Longo fa un leggero turnover e manda in campo (3-4-3): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Terranova; M. Ciofani, Gori, Maiello, Crivello; Soddimo, Ciano, D. Ciofani; rientra in difesa Brighenti, a centrocampo Gori e Maiello, esterni M. Ciofani e Crivello, in attacco Ciano e D. Ciofani con il supporto di Soddimo. L’arbitro è Marini di Roma, coadiuvato dagli assistenti Siricaro, Dei Giudici, IV uomo Lorenzin. La partita è stata molto equilibrata, pochi i tiri nello specchio della porta, ritmo lento per entrambe le squadre. Le squadre non vogliono sbilanciarsi e prediligono il palleggio ed improvvise imbucate. Al 19° rete di Modolo, Venezia in vantaggio, cross di Garofalo per Bentivoglio che prontamente tira e prende il palo interno, Modolo da pochi passi ribadisce in rete. Il Frosinone non ci sta e comincia ad alzare il suo baricentro ed al 22° pareggia, cross di Soddimo per M. Ciofani che tutto solo beffa Audero.

                                                              Matteo Ciofani secondo goal di fila

A questo punto le squadre hanno paura di perdere, nessuna alza i ritmi di gioco e si hanno poche azioni degne di nota. Bentivoglio riesce a fare dei buoni cross in area, ma nè Modolo nè Pinato riescono ad intervenire per impensierire Bardi. Il Frosinone ha qualche buono spunto con Ciano e D. Ciofani ma nessuno impensierisce Audero. Nel secondo tempo le squadre continuano con un ritmo blando con poche accelerazioni ci sono spunti di Bentivoglio, Muscagin, Modolo, Bardi non fa una parata difficile; anche il Frosinone cerca la via della rete con Soddimo, D. Ciofani, Ciano, Crivello, ma nessuno impensierisce Audero. Dal 64° iniziano i cambi sia per il Venezia che per il Frosinone, entrano Sammarco, Citro e negli ultimi minuti anche Dionisi al posto di D. Ciofani, ma la partita non si sbocca e finisce 1-1. Considerando che il Penzo è un campo difficile, per la squadra ciociara sicuramente è un punto guadagnato,  era la terza partita in una settimana. Prossima partita in casa con il Parma.

Visite:23