Frosinone: Lo sfruttamento della prostituzione nel mirino della Polizia di Stato.

poliziaNon si allenta l’attività della Polizia di Stato contro il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione. Secondo infatti le direttive del Questore Santarelli, che punta sulla prevenzione, e dopo un attento monitoraggio delle aree a rischio, viene predisposto un mirato servizio con l’impiego delle pattuglie volanti, del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e del personale della Divisione Anticrimine.
Dopo gli arresti dei mesi scorsi che hanno assicurato alla giustizia i capi dell’organizzazione dedita allo sfruttamento della prostituzione, la Polizia di Stato prosegue la propria attività finalizzata a debellare l’increscioso fenomeno.
Sono state rintracciate 8 cittadine rumene di età comprese tra i 18 e i 30 anni che lungo lo stradone ASI, in abiti succinti, sono dedite alla prostituzione.
Le giovani sono state identificate ed emesso per 6 il provvedimento di rimpatrio mentre per le altre 2 è scattata la denuncia per inosservanza al foglio di via obbligatorio.
Proseguirà anche nei prossimi giorni l’attività della Polizia di Stato contro il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione.

Visite: 51