FROSINONE. CIACCIARELLI (FI): “PRONTO SOCCORSO AFFOLLATO, LA PROTESTA IMPERVERSA ANCHE SUI SOCIAL. ZINGARETTI PRESIDENTE ASSENTE.”

“Non terminano i disagi per i cittadini che quotidianamente sono alle prese con il sovraffollamento del Pronto soccorso del Presidio ospedaliero di Frosinone. Anche sui social si moltiplicano gli sfoghi di delle persone che lamentano tempi di attesa lunghissimi per una visita. Non tanto tempo fa, il 15 aprile scorso, lo “Spaziani” ha registrato  ben 102 persone in attesa. La situazione, oramai nota a tutti, si fa sempre più drammatica. Il tutto avviene sotto lo sguardo assente e immobile della Giunta Zingaretti. È necessario attivare nuovi posti letto, dotare l’area nord della provincia di un pronto soccorso a tutti gli effetti che in sinergia con l’ospedale “Spaziani” sia in grado di garantire la gestione di un’emergenza. E ancora una delle priorità è abbattere i lunghi tempi di attesa per la prenotazione di una visita. I cittadini si rivolgono al CUP per prevenire, non per curare, per vivere, non per morire aspettando di poter svolgere un esame. Per le patologie con codice bianco e verde vanno individuate vie alternative e più veloci, in modo tale di snellire le attività nel Pronto Soccorso. In Consiglio Regionale la Commissione Sanità ha approvato l’ennesima riduzione delle liste d’attesa, ma alle parole a quanto pare non seguono fatti concreti ed a pagarne le spese sono i cittadini. Zingaretti e D’Amato devono intervenire in maniera risolutiva. Non parliamo,  della bufala riguardo l’uscita dal commissariamento, che resterà una chimera, e che, in ogni caso, non sarebbe la panacea di tutti i mali; Qui va ripensata l’intera governance della sanità laziale”.

Così, in una nota, il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli (FI).

Visite totali:23
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...