FROSINONE. CIACCIARELLI (FI): “CON L’ESTATE PRONTO SOCCORSO SEMPRE PIÙ AFFOLLATI. ZINGARETTI PRESIDENTE ASSENTE.”

“Con l’arrivo dell’estate i disagi per i cittadini bisognosi di cure si moltiplicano. Nei 50 pronto soccorso della Regione i tempi d’attesa nei PS superano le tre ore. Gli ospedali sono allo stremo tra carenza di personale e ferie. La riduzione estiva del 25% degli organici va ad influire su un sistema sanitario che già, di norma, fa acqua da tutte le parti, con medici ed operatori costretti a lavorare in condizioni sempre più difficili. È questa la fotografia del rapporto UIL. Non tanto tempo fa, il 15 aprile scorso, lo “Spaziani” ha registrato  ben 102 persone in attesa. La situazione, oramai nota a tutti, si fa sempre più drammatica. Il tutto avviene sotto lo sguardo assente e immobile della Giunta Zingaretti. È necessario attivare nuovi posti letto, dotare l’area nord della provincia di un pronto soccorso a tutti gli effetti che in sinergia con l’ospedale “Spaziani” sia in grado di garantire la gestione di un’emergenza. E ancora una delle priorità è abbattere i lunghi tempi di attesa per la prenotazione di una visita. I cittadini si rivolgono al CUP per prevenire, non per curare, per vivere, non per morire aspettando di poter svolgere un esame. Per le patologie con codice bianco e verde vanno individuate vie alternative e più veloci, in modo tale di snellire le attività nel Pronto Soccorso. In Consiglio Regionale la Commissione Sanità ha approvato l’ennesima riduzione delle liste d’attesa, ma alle parole a quanto pare non seguono fatti concreti ed a pagarne le spese sono i cittadini. Zingaretti e D’Amato devono intervenire in maniera risolutiva. Non parliamo,  della bufala riguardo l’uscita dal commissariamento, che resterà una chimera, e che, in ogni caso, non sarebbe la panacea di tutti i mali; Qui va ripensata l’intera governance della sanità laziale”. Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli.

Visite totali:29
Print Friendly, PDF & Email