Frosinone-Chievo 2-0.

Un buon Frosinone batte il Chievo con i goal di Dionisi al 20° su rigore e Paganini al 54° e si porta a -1 dalla zona play off. Al Benito Stirpe arriva il Chievo, squadra che fino ad ora non ha mai perso, anche il Frosinone però in casa non ha mai perso, piove, ma il campo sembra reggere bene. Le squadre partono subito forte per cercare di spaventare l’avversario, il Chievo parte con pressing alto  e si è messo a specchio con la squadra ciociara e cioè con il modulo 3-5-2, al 9° primo tiro del Frosinone con Dionisi, palla alta, 10° cross di Cotali, Bardi para; 17° poche occasioni da goal, per ora più Chievo che Frosinone; al 19° Beghetto da sinistra cross in area, la palla viene toccato con il braccio da Leverbe, l’arbitro da pochi passi indica il dischetto, è rigore, sulla palla si avventa Dionisi e la mette sul dischetto, vuole batterlo lui, tiro preciso a destra e Semper a sinistra, Frosinone in vantaggio. 22° a terra Capuano che ha ricevuto un colpo allo stomaco, dopo massaggi e respirazione si alza e riprende il suo posto, 24° occasione Frosinone, Ariaudo da pochi metri batte a botta sicura ma Semper si allunga e riesce a deviare in angolo. 35° angolo per il Chievo si ritrovano per terra 4 -5 giocatori, l’arbitro fischia un fallo in attacco dei clivensi. 38° Rovaglia in rovesciata, para Bardi; Il Frosinone cerca di difendersi con ordine ed il Chievo attacca in massa per pareggiare. Nel secondo tempo al 51° prima sostituzione per Mister Marcolini: fuori Rovaglia, dentro Ceter.  Al 54° Ciano crossa da sinistra, per Dionisi che a centro area non ci arriva, ma sulla destra arriva come un treno Paganini che da pochi passi non sbaglia. 57° esce Ciano per leggero infortunio ed entra Novakovich per il Frosinone, 57° per il Chievo esce Leverbe ed entra  Vignato. 64° Primo giallo della serata a Cesar per fallo su Dionisi che questa sera è in vena di prodezze. 70° tiro di Giaccherini alto, 74° entra Garritano per Giaccherini. 83° il Frosinone si difende bene ed il Chievo attacca per accorciare le distanze. 4 minuti di recupero ed al 91° tiro di Vignato da fuori, Bardi devia corto, Rodriguez più lesto di tutti, solo davanti a Bardi da non più di un metro tira in porta, Bardi da terra riesce a deviare ancora, palla che sbatte sul petto dell’attaccante clivense e va di poco fuori. Al 94° l’arbitro fischia la fine ed il Frosinone vince e si porta a -1 dalla zona play off.

Visite: 120

Potrebbero interessarti anche...