Frosinone-Carpi 2-1.

ciofaniStellone manda in campo col (4-4-2)  in porta Leali, in difesa: Rosi, Blanchard, Diatikè, Crivello; a centrocampo Chibsah, Gori, Paganini, Soddimo; in attacco D. Ciofani e Dionisi. Sannino risponde con un (3-5-2) Belec in porta, in difesa Letizia Spolli, Romagnoli; a centrocampo: Di Gaudio, Fedele, Marrone, Cofie, Silva; in attacco: Matos e Borriello. Arbitra Damato di Barletta, coadiuvato dagli assitenti: Stallone, Del Giovane; IV uomo: Passeri; Addizionali 1-2: Di Bello, Ros. Parte forte il Carpi con tiri di Borriello e Matos, poi piano piano viene fuori il Frosinone, ma non c’è una netta supremazia della squadra ciociara, Dionisi c’è con 2 buoni tiri spaventa Belec, anche Ciofani impegna il portiere del Carpi che respinge con i pugni. Comunque brutto primo tempo con molte palle perse da ambo le squadre ed altrettanti falli. Nel secondo tempo le due squadre cercano la vittoria, ma è il Carpi  che va vicino al vantaggio con Borriello, conclusione di poco alta; al 51° il Frosinone passa in vantaggio con Daniel Ciofani, Chibsah serve Dionisi che dà una palla favolosa in area a Ciofani che non sbaglia, primo goal in serie A per l’attaccante ciociaro. La squadra canarina si galvanizza mentre il Carpi è in completa confusione. Al 63° viene ingiustamente annullato un goal a Paganini, Gori crossa dalla destra, Belec non trattiene e Paganini insacca, l’arbitro annulla per fallo sul portiere, vede un intervento che in effetti non c’è. Al 66° pareggia il Carpi con Marrone il quale vince un contrasto con Blanchard e calcia di potenza, Leali sfiora ma non trattiene. Al 73° scintille tra Borriello e Soddimo che si spintonano, l’arbitro estrae il rosso e li manda in anticipo sotto la doccia.

sammarcoNegli ultimi minuti entra Sammarco per Gori ed al 90° sarà proprio lui a segnare il goal della vittoria per il Frosinone, grandissimo assist di Dionisi per Sammarco che in scivolata beffa Belec. Nell’ultimo minuto di recupero Bianco, servito da Matos potrebbe pareggiare, ma la palla sfiora il palo e la partita finisce con la vittoria del Frosinone, terza in casa, facendo valere la legge del “Matusa”.

Visite: 45