Frosinone batte l’Hellas Verona per 3-2.

ciofaniPartita importante oggi al Comunale, il Frosinone è riuscito a battere l’Hellas Verona per 3-2 ed a superare il Bologna che ieri ha perso per 2-0 con il Torino, ora con 14 punti è in quart’ultima posizione, è stato sicuramente uno scontro per la salvezza per intensità di gioco e per la sofferenza negli ultimi minuti. La squadra ciociara voleva vincere per allontanarsi dalle zone basse della classifica e ci riesce facendo una partita gagliarda, anche se nel finale rischia di rovinare tutto perchè l’Hellas, in 10 riesce a recuperare 2 goal alla squadra ciociara, quindi finale incandescente perchè i Veneti si spingono in avanti in cerca del pareggio. Gli ultimi minuti sono stati al cardiopalma perchè non finivano mai e Toni e company hanno avuto più di un’occasione per acciuffare il pareggio, anche se il Frosinone, a dire la verità, poteva segnare ancora. Veniamo alla cronaca: Arbitra l’incontro Rizzoli, coadiuvato dagli assistenti Passeri e Colella, IV uomo: Dobosz, addizzionali 1-2: Irrati e Pairetto.  Stellone manda in campo la stessa squadra che ha giocato a Milano con Dionisi in più che era fuori per squalifica. In porta Leali, in difesa: Rosi, Diakitè, Blanchard, Crivello; a centrocampo: Paganini, Gori, Sammarco, Soddimo; in attacco D. Ciofani ed il rientrante Dionisi per un perfetto 4-4-2. Mandorlini manda in campo Rafael in porta, in difesa: Pisano, Bianchetti, Moras, Souprayen;  a centrocampo: Viviani, Halfredsson, Ionita; in attacco con il tridente: J.Gomez, Toni, Siligardi. Prime schermagli delle squadre per studiarsi con affondi del Frosinone e dell’Hellas Verona, la squadra veneta ha delle occasioni per portarsi in vantaggio con Toni  e Sinigardi che di testa cerca di impensierire Leali. Partenza aggressiva dell’Hellas che il Frosinone cerca di tamponare con improvvisi cambiamenti di fronte. La svolta si ha al 22° quando Rafael con una gomitata in area atterra Paganini, Rizzoli è vicino ed indica il rosso diretto per il portiere veneto e rigore per il Frosinone; in porta Mandorlini manda il secondo, Gollini ed esce Siligardi. Sul dischetto si presenta Daniel Ciofani che con un tiro potente piega le mani a Gollini che aveva intuito il tiro. Frosinone in vantaggio e squadra veneta che resta in dieci. Il Frosinone continua a macinare gioco, l’Hellas però non si arrende e controbatte colpo sul colpo. Al 40° Crivello crossa in area e Daniel Ciofani di testa fa il bis e porta a due le reti per il Frosinone. Nel secondo tempo entra subito Pazzini per Gomez, ma al 48° Dionisi servito in area da Sammarco, porta a 3 i gol per la squadra ciociara, la squadra veneta sembra in balia del Frosinone ma cerca di giocare e riprendersi il centrocampo, al 69° accorcia le distanze con Viviani su punizione. Al 69° su calcio d’angolo Moras di testa accorcia ancora le distanze. Il Frosinone comincia ad aver paura di poter pareggiare la partita ed arretra sempre di più il baricentro e l’Hellas continua ad attaccare e tenta il tutto per tutto mettendo in serie difficoltà i ciociari. Al 93° finisce la partita con la vittoria del Frosinone, ma quanta sofferenza…

Visite: 34