Frosinone-Atalanta 0-5.

Atalanta's Duvan Zapata jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer Frosinone Calcio and Atalanta BC at the Benito Stirpe stadium in Frosinone, Italy, 20 January 2019. ANSA/FEDERICO PROIETTI

Oggi allo Stirpe è di scena l’Atalanta di Gasperini che si presenta con (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Djimsiti, Mancini; Hateboer, Pasalic, De Roon, Castagne; Ilicic, Gomez; Zapata. Il Frosinone di Baroni è rimaneggiato per le assenze degli infortunati Ariaudo e Ciofani e per gli squalificati Ciano e Capuano; si presenta con (3-5-2 ) Sportiello, Brighenti, Goldaniga, Krajnc, Ghiglione, Chibsah, Maiello, Valzania, Molinaro, Campbell, Pinamonti. L’Atalanta parte forte e già al 10° è in vantaggio con Mancini, il Frosinone è balbettante, deficitario in tutti i reparti e con gli stessi errori di sempre, mancanza di gioco, di personalità e di fisicità, dopo quasi 20 giorni di preparazione non migliora in nessun reparto, tanto meno in attacco anzi si regredisce, e vero che di fronte ha una squadra tecnicamente preparata, veloce ed esperta, ma la squadra ciociara non migliora, anzi si fa trovare impreparata. Ma veniamo alle azioni migliori delle due squadre, già al sesto l’Atalanta poteva passare in vantaggio con Zapata oggi scatenato, che tira prontamente da pochi metri, Sportiello riesce a respingere. La squadra bergamasca macina gioco, quella ciociara sta a guardare. Al 10° come si è detto l’Atalanta passa in vantaggio con Mancini; c’è un poco di reazione del Frosinone, ma la squadra nerazzurra continua a macinare gioco ed a collezionare un numero considerevole di passaggi filtranti che non riesce a trasformare in goal per mera sfortuna. Si arriva al 44° con Zapata che fa il primo dei 4 goal segnati oggi, cross di Ilicic, Zapata non ci arriva, controcross di Pasalinc e Zapata di testa fa secco Sportiello. Nel secondo tempo le cose non cambiano, l’Atalanta attacca con belle trame, il Frosinone si difende e non punge. Nel secondo tempo Zapata fa altri 3 goal e si porta in testa alla classifica marcatori con Ronaldo a 14 goal; al 47° Djimsiti dà palla a Zapata che entra in area e fa secco Sportiello; al 63° Hateboer serve il centravanti che entra in area e non sbaglia; al 74° Pessina per Zapata  che porta a 4 i goal personali. La prossima a Bologna, sarà alla nostra portata? Fra una settimana vedremo.

Visite totali:26
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...