Frosinone, 8 km di ciclabile sperimentale.

Proseguono gli interventi dell’amministrazione Ottaviani a favore di una migliore qualità dell’aria e della promozione della mobilità alternativa e, soprattutto, ecosostenibile, alla ricerca di soluzioni utili anche all’abbattimento dei rischi connessi alla diffusione dell’emergenza sanitaria, che obbliga, tutti, a ridisegnare il sistema degli spostamenti. Partirà a breve, infatti, un progetto sperimentale di piste ciclabili, della lunghezza di 8 km, che attraverserà l’intera parte bassa della città, partendo dallo Scalo, arrivando fino al Parco del Matusa, proseguendo per De Matthaeis, oltre che nel quartiere di Madonna della Neve, toccando la Villa comunale, fino a reindirizzare le due ruote sulla pista ciclabile della Monti Lepini e all’interno dell’area del nuovo stadio “Benito Stirpe”. Il percorso sarà unidirezionale e, circa a metà, sarà garantito un anello più ristretto, per coloro che intenderanno interrompere l’andatura sull’intero circuito, soprattutto nei primi periodi di riattivazione della pratica sportiva.

Anche durante l’emergenza sanitaria, infatti, gli uffici comunali hanno lavorato per dotare il territorio di nuove infrastrutture pedonali e ciclabili, per far sì che, alla ripresa delle normalità, i cittadini possano continuare a fruire di servizi improntati alla mobilità alternativa. “Nonostante il periodo di emergenza da Covid-19, la macchina comunale non si è fermata ma, anzi, è in piena attività al fine di sperimentare nuove iniziative, nel segno di una maggiore sostenibilità ambientale a beneficio dell’intera collettività – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – La sperimentazione di oltre 8 km di ciclabili va proprio nella direzione di promuovere non solo una mobilità amica dell’ambiente, ma anche della salute di ognuno di noi. Un obiettivo, questo, raggiungibile con il contributo di tutti, mediante un cambiamento di mentalità, culturale e ambientale. La sperimentazione del percorso per due ruote, di oltre 8 km, si unirà, dunque, al sistema integrato delle ciclabili in città, con gli altri due interventi in programma che saranno fruibili dalla cittadinanza per la fine dell’anno, con ulteriori collegamenti dal Parco del Matusa, allo Scalo e al nuovo stadio; a ciò, andrà aggiunta la ripresa, a breve, delle isole pedonali nei weekend, per consentire di fruire di nuovi momenti di incontro, sempre nel rispetto delle nuove misure volte alla tutela della salute propria e degli altri, dotandosi quindi di mascherine e osservando le distanze di sicurezza”.

Visite totali:93
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...