Fini fini alla ciociara” maccaruni”.

Ingredienti x 4 persone:

½ kg di farina; 4 uova, sale quanto basta.

Setacciate la farina in modo tale che non vi siano grumi e disponetela a fontanella, sul piano da lavoro. Aggiungete nell’ordine un pizzico di sale e le uova; lavorate il tutto per una decina di minuti aiutandovi con il palmo delle mani (l’impasto finale deve risultare liscio e molto elastico). Realizzate un piccolo panetto, avvolgetelo con cura in un panno umido (in alternativa potete usare la tradizionale pellicola trasparente da cucina) e lasciatelo riposare per circa un’ora. Giunti a questo punto dovete, quindi, tirare la sfoglia con la classica macchina per la pasta (meglio nota come nonna papera) o il mattarello detto ‘glie stenneture’ in Ciociaria; cospargete, in quest’ultimo caso, il tavolo di farina e lavorate l’impasto e formate una sfoglia possibilmente rotonda e sottile. Avvolgete la pasta su stessa e procedete al taglio con un coltello affilato. Realizzate, quindi, i cosiddetti ‘fini fini’ che per essere considerati tali devono avere una larghezza di circa ½ millimetro. Srotolate la pasta e lasciatela riposare sul piano da lavoro per circa un’ora.

 

sugo:

400 gr di Pomodori maturi, 1 cipolla, 1 peperoncino, Pecorino grattugiato, 4 foglie di basilico, Olio extravergine di Oliva, Sale.

Prendete una pentola e riempitela di acqua, portate a bollore. Versateci all’interno i pomodori maturi facendoli scottare per circa 5-7 minuti. Poi scolateli e lasciateli raffreddare. Eliminate la buccia e la parte con i semi. Se avete un passa verdura utilizzatelo, altrimenti spezzettate con un coltello la polpa di pomodoro.

Prendete poi una padella e aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, il peperoncino (privato dei semi) e la cipolla tagliata finemente. Lasciate soffriggere la cipolla per 4-5 minuti e aggiungete quindi la polpa di pomodoro. Unite un pizzico di sale e qualche foglia di basilico. Fate rosolare la polpa di pomodoro bene a fuoco vivo per 3-4 minuti, non appena cominceranno ad ammorbidirsi, abbassate il fuoco e continuate la cottura per circa 30 minuti.

Nel frattempo riempite una pentola di acqua e portatela a bollore. Non appena giunta ad ebollizione, aggiungete una presa di sale grosso e dopo un minuto versateci i fini  fini. Il tempo di cottura è molto breve. E’ importantissima una cottura al dente.

Una volta cotti i fini fini, scolateli e versateli direttamente nella padella con il sugo di pomodoro e fateli saltare con il sugo per una paio di minuti a fuoco vivo. In questo modo i fini fini si insaporiranno ulteriormente. Aggiungete un’abbondante spolverata di pecorino grattugiato e guarnite infine con qualche foglia di basilico fresco.

 

(lettori 172 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: