FIERE. A CANTIANO QUELLA DEI ‘CAVALLI’ (13-14 E 21 OTTOBRE).

CASINI: APPUNTAMENTO PREZIOSO PER VALORIZZARE LE AREE INTERNE.
(DIRE) Ancona, 12 ott. – È stata presentata questa mattina ad Ancona ‘Cantiano fiera Cavalli’. Una manifestazione che si terra’ a Cantiano il 13-14 e il 21 ottobre e che avra’ come protagonista assoluto il cavallo del Catria: l’unica razza equina autoctona marchigiana, riconosciuta negli anni ’70, presente sul territorio in un numero inferiore a 800 capi ed oggetto di un’attenta selezione sviluppata dalla Regione dal ’90 per salvaguardarne il valore genetico e migliorarne la morfologia. “Quello di Cantiano e’ un appuntamento importante per la valorizzazione delle aree interne e di questa preziosa razza- dice la vicepresidente della Regione, Anna Casini-. La montagna va valorizzata puntando sulle eccellenze locali e il cavallo rappresenta un legame forte per promuoverla. Siamo impegnati su questo fronte come dimostra la vicenda positivamente conclusa con la Commissione europea per indennizzare i danni dei lupi che affliggono gli allevamenti interni”. La ‘Cantiano fiera Cavalli’ si svolgera’ al Centro ippico ‘La Badia’ su una superficie di 30mila metri quadri, con 200 equini in mostra, 35 stand gastronomici e una cinquantina di professionisti che daranno vita a eventi e spettacoli. “Si e’ investito su una razza in estinzione- spiega il consigliere regionale, Gino Traversini (Pd)-. La sua conservazione permette di mantenere un’economia locale che ruota attorno al cavallo e al concetto del vivere bene con l’ambiente”. La fiera si aprira’ con la tradizionale transumanza di un centinaio di cavalli che, guidati dai butteri, scenderanno in paese dai pascoli montani.
“Una manifestazione che insieme alla Turba e alla Piazza del gusto rappresenta l’identita’ del nostro paese, una sintesi delle potenzialita’ di questo territorio- spiega il sindaco di Cantiano, Alessandro Piccini- Rappresenta anche un’occasione per creare un’economia locale piu’ ampia rispetto a quello che ruota attorno al mondo del cavallo”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:26
Print Friendly, PDF & Email