FI Quadrini: “Qualcuno in Ciociaria è ancora interessato alla coalizione di centrodestra?”

Noi andremo avanti puntando sugli amministratori e sulla base, ma a Lega e Fratelli d’Italia dico che è arrivato il momento di riprendere il filo della collaborazione”.

Mi chiedo se qualcuno è ancora interessato alla coalizione di centrodestra, soprattutto in provincia di Frosinone. Perche la nostra è una provincia profondamente di centrodestra, come dimostrato anche il 4 marzo 2018 alle ultime politiche. Oppure alle elezioni per il rinnovo dei consiglieri provinciali. Dico questo perché, per quello che ci riguarda, andremo avanti per la nostra strada. All’interno di Forza Italia stiamo portando avanti il confronto e il dialogo con la gente, con la base, con gli amministratori locali. Convinti del fatto che il consenso sta lì, dove vengono chieste soluzioni, impegni, concretezza. Le indicazioni del senatore e coordinatore regionale Claudio Fazzone sono semplici: ascoltare e fare. Ma, detto questo, da mesi non si parla più di centrodestra. Direi forse da anni, considerando quello che è successo.
A Fratelli d’Italia chiedo di collaborare, rimettendo la barra anche sulla coalizione. Alla Provincia non possono dare neppure la sensazione di essere una stampella di Pompeo. Allora dico: collaboriamo lealmente, votando quelle delibere che vanno nella direzione del superiore interesse del territorio, ma contrastiamo insieme tutto ciò che invece ha una logica politica, di centrosinistra, del Partito Democratico. Perché quando la curva dei Cinque Stelle si sarà esaurita (molto presto), la partita sarà ancora una volta tra centrodestra e centrosinistra. Ai leader di Fratelli d’Italia dico che dobbiamo riprendere il filo della coalizione, del centrodestra.

Stesso discorso alla Lega. Alle europee il partito di Matteo Salvini ha ottenuto il 40% in Ciociaria, ma alle amministrative non si è visto. E’ importante che la Lega acceleri pure sul versante locale, prendendo l’iniziativa, dando un segnale netto di interessamento al centrodestra. Anche perché, quando si tornerà a votare alle politiche, la legge elettorale ha una parte importante di stampo maggioritario. Ma una coalizione va costruita e coltivata quotidianamente, con un’azione importante e condivisa. Noi andremo avanti, con la forza degli amministratori e con l’impegno di chi è abituato a battere il territorio palmo a palmo. Ma una prospettiva politica di centrodestra è fondamentale. Iniziamo a costruirla sul serio in questa provincia. Penso agli Stati Generali della coalizione, che si potrebbero organizzare per settembre. In vista di una raffica di impegni politici ed elettorali. Noi comunque ci stiamo e andremo avanti.

Gianluca Quadrini,
vicecoordinatore regionale
e consigliere provinciale
di Forza Italia

Visite totali:17