“Festival delle Storie”: Laboratori FDS.

festival valcomino2 Il Festival delle Storie è sapere e saper fare. Tanti laboratori, tutti i giorni e in tutta la Valle, per fare propri gli strumenti del racconto guidati dagli autori, ma anche per riscoprire manualità e antichi mestieri, declinandoli a nuovi usi. Scrittura creativa, fotografia, fumetto, favole, architettura.

 scrittura creativa

Scrittura creativa 
Ogni anno il Festival delle Storie organizza un ciclo di lezioni di scrittura creativa. Li facciamo a modo nostro. Non in una scuola, ma in una Caciosteria. Anche quest’anno alcuni degli ospiti del Festival racconteranno stile, trama, personaggi e tecniche di scrittura. Tra loro anche
Stephen Amidon.

 voce

La voce narrante 
Dizione e lettura espressiva, un laboratorio di 3 giorni per conoscere e potenziare il proprio apparato vocale. Il corso si rivolge ad attori, cantanti, giornalisti, insegnanti e a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza della propria voce.

 l'acchiappa

L’acchiapparime
Come si costruisce un burattino? Come si inventa uno spettacolo? Come si raccontano le favole. E’ un laboratorio per bambini, ma forse soprattutto per i genitori. Per non perdere l’arte di raccontare storie.

 il racconto fot

Il racconto fotografico
Come si racconta una storia attraverso la fotografia. Le foto comunicano, cosa ci spinge a scattare una foto, intuizione, intenzione, e visione fotografica. Foto commissionata, reportage, creatività a tema. Il linguaggio fotografico. Post produzione: perché e come. Editing e costruzione di una storia.

 sceneggiatura creativa

Sceneggiatura creativa
Un workshop sulla sceneggiatura di corti cinematografici. Il laboratorio permette di acquisire nozioni teoriche e abilità tecniche finalizzate alla realizzazione di un cortometraggio. I concetti proposti all’interno del corso saranno supportati da esempi tratti dalla storia del cinema.

 giornalismo

Giornalismo
La metamorfosi di una professione. Un workshop con le firme del giornalismo italiano di carta e on line.

 architettura

Architettura
Un workshop di architettura su come conservare, recuperare, armonizzare i vecchi borghi con un’attenzione al territorio.

 makers

Makers
Un laboratorio dedicato all’inventiva e all’intraprendenza dei makers, come imparare a diventare artigiani digitali, tra stampanti 3D ed elettronica fai-da-te.  La parola d’ordine: smettetela di annoiarvi, fate qualcosa.

 l'arte delle fuscelle

L’arte delle fuscelle
Un’antica tradizione della Valle di Comino. Come intrecciare le fuscelle di vimini che contengono le ricotte.

 le ricotte

Cucina Vegana
Un’introduzione alla cucina vegana e crudista, rapporto tra spiritualità e alimentazione, l’importanza del vegetarianismo nel percorso spirituale.

 reiki

Meditazione Reiki in montagna
Una passeggiata guidata nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e un avvicinamento alla meditazione a contatto con la natura con maestri della disciplina Reiki.

 erbe

Erbe officinali
Riconoscimento delle specie e introduzione all’utilizzo di almeno tre specie di piante officinali lungo i sentieri del parco accompagnati da una guida esperta.

 musica

Musica dai rifiuti
Quello che ogni giorno destiniamo alle discariche del pianeta può essere usato per dare vita a veri e propri strumenti musicali? Un laboratorio affascinante e creativo per adulti e bambini.

 videogioco

Il museo del videogioco
Il videogioco tra passato, presente e futuro. Uno spazio allestito dal museo Vigamus di Roma per tutta la durata del festival, con workshop gratuiti, postazioni interattive e la possibilità di provare la realtà virtuale.

 scrittura medievale

Scrittura medievale
Un affascinante viaggio nel tempo, per conoscere la storia della scrittura e del libro manoscritto e per rivivere in prima persona l’esperienza dei monaci amanuensi.

 sapore di festival

Sapore di Festival
Le storie si possono anche raccontare con ricette, cibo, piatti, cucina, prodotti della terra. Non è un modo per seguire la moda degli chef in tv. E’ il frutto di un incontro. Quello tra il Festival delle Storie e il critico gastronomico Antonio Paolini.

 

 la valle

La valle che vorrei
Un laboratorio dedicato a conoscere le emozioni collettive che guidano lo sviluppo di una comunità per capire dove va e perché.

 

 lampadina

Cosa c’è dopo le startup?
Start up non è l’ultima parola magica dell’economia. E’ qualcosa di antico. E’ il coraggio di chi scommette sul suo lavoro, sul mercato, sul talento. 

More info: www.festivaldellestorie.org

Visite totali:17