Ferentino: Consiglio del 30/01/2019.

9 emendamenti per la salvaguardia delle “tasche dei cittadini”

e la fine dei disastri finanziari delle societa’ partecipate del Comune di Ferentino

Maurizio Berretta Capogruppo consiliare: “ In data odierna, come gruppo Lega per Salvini Premier Ferentino, abbiamo depositato 9 emendamenti per il Consiglio comunale del 30 gennaio 2019, dove all’odg ci sono la fissazione delle aliquote IMU, TASI e addizionale IRPEF per l’anno corrente, il mantenimento della “fallimentare” societa’ partecipata Aulo Quintilio spa (ex scuola Paolini) e la vendita totale delle 2 farmacie a controllo comunale (Sant’Agata e Via Casilina). Gli emendamenti sul versante tributario vertono a limare le aliquote ormai ferme da anni e anni a soglie abbastanza alte, e comunque riferite a periodi dove l’ente era preso a rifinanziare il fabbisogno interno, oggi abbiamo il dovere morale di restituire ai cittadini parte di quei proventi, con una minore pressione fiscale, proponiamo di fatto, di portare l’Imu dallo 0,91 allo 0,80, con particolare riguardo agli immobili produttivi, commerciali e di servizi, purche’ siano occupati, l’addizionale Irpef dallo 0,80 allo 0,60, e la Tasi dello 0,5 sulle 3 fasce, di controverso e’ previsto un taglio delle tante spese cosidette superflue che l’Ente impiega giornalmente. Non dimentichiamo, che la Giunta ha da questo mese attivato 2 autovelox, al solo scopo di far cassa, in quanto sul tratto interessato non si sono mai verificati incidenti stradali di particolare rilievo e sembrerebbe che, gli stessi stanno assolvendo egregiamente alla funzione “finanziaria”. Sulle 2 societa’ partecipate,Aulo Quintilio spa e Farmacie di Ferentino srl, chiediamo al Sindaco di attivare le le azioni di responsabilita’ sul disastro finanzioario nei confronti degli amministratori e l’istituzione di una commissione d’inchiesta, oltre per l’Aulo Quintilio spa, l’azzeramento dei compensi dei componenti degli organi d’amministrazione e di controllo (30.775,00 annui) e lo scioglimento con la messa in liquidazione in quanto non rispetta il dettato normativo dell’Art.20 T.U.S.P. (D.Legs 175/2016), anzi la societa’ non ha mai attuato il crono programma approvato nel 2015, pur avendo una concessione edilizia rilasciata e si e’ dall’anno scorso “imbarcamenata” in una bozza di progetto su un multipresidio sanitario, mai approvato da Consiglio comunale e comunque non percorribile in quanto ne lo statuto della “Stu” ne il socio privato sono legittimati alla realizzazione ed alla gestione di questa tipologia di attivita’. 2 societa’ e due fallimenti milionari dove chi ha sbagliato deve pagare, e’ ora che il Cittadino venga tutelato e noi lo faremo con ogni mezzo disponibile”.

Maurizio Berretta

Questi gli emendamenti presentati:

2 emendamenti Variazione delle aliquote imu, Variazione delle aliquote tasi, Variazione aliquota addizionale irpef, Richiesta Perizia al Tribunale di Frosinone per le Farmacie, 2 emendamenti Commissione d’inchiesta e azioni di responsabilita’ partecipate, Azzeramento Compensi d’amministrazione e messa in liquidazione Aulo Quintilio.

Visite totali:15

Potrebbero interessarti anche...