FAMIGLIA. MARTINA: CONDIZIONI PER MAGGIORANZA TRASVERSALE CONTRO DDL PILLON.

PROFONDAMENTE SBAGLIATO E RETROGRADO, FAREMO POSSIBILE PER FERMARLO’ (DIRE) Roma, 10 nov. – “Il ddl Pillon e’ profondamente sbagliato per i figli, per le donne. È un’idea retrograda della questione. Credo che sia giusto essere in piazza oggi e che in tante piazze italiane oggi non solo le donne ma anche tanti uomini e intere famiglie dicano no a un provvedimento che rischia di essere un gigantesco passo indietro per l’Italia. Abbiamo bisogno di una nuova legislazione anche su questi fronti delicati, anche su quello dei figli e delle donne e a tutela di entrambi i genitori, ma senza tornare a epoche che non sono quelle di oggi e senza fare clamorosi passi indietro sulla frontiera dei diritti e delle responsabilita'”. Lo ha detto il segretario dimissionario del Pd, Maurizio Martina, partecipando alla manifestazione del mondo femminista a Roma per chiedere il ritiro del ddl Pillon. Quali saranno le prossime mosse in Parlamento del Pd per bloccare il disegno di legge? “Noi abbiamo chiesto da subito che questa proposta provocatoria di Pillon non venga discussa. Daremo battaglia perche’ non si discuta e se mai si iniziasse un iter parlamentare saremmo all’opposizione e ci opporremmo in ogni modo, perche’ sarebbe un clamoroso passo indietro”, ha risposto Martina. Che, a chi gli chiedeva se fosse possibile raccogliere una maggioranza contro il ddl, ha spiegato: “Penso che ci siano le condizioni per trovare una maggioranza trasversale che respinga questa provocazione. Me lo auguro e comunque noi dobbiamo fare tutto il possibile perche’, qualora avanzi in Parlamento, questa proposta venga respinta”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:15
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...