EX ILVA. LIBRANDI: SÌ A SCUDO PENALE CON CORDATA IMPRENDITORI ITALIANI E TUTELA LAVORO.

(DIRE) Roma, 13 nov. – “Sull’Ilva, bisogna sostenere lo sforzo del premier Giuseppe Conte di trovare una soluzione positiva per l’attivita’ e il futuro dell’acciaieria. Occorre a mio parere una mobilitazione di imprenditori italiani, una lunga cordata di industriali piccoli, medi e grandi che affianchino lo Stato ed Arcelor Mittal e con loro scommettano sull’acciaieria, sul lavoro italiano e sul futuro di Taranto”. Lo dichiara il deputato di Italia Viva, Gianfranco Librandi. “Lo scudo penale per gli amministratori diventerebbe dunque la contropartita positiva e necessaria per una mobilitazione patriottica di tale portata. Si potrebbe iniziare con la creazione di un fondo d’investimento, che faccia raccolta. Sono certo che l’interesse di migliaia di imprenditori e industriali partirebbe non appena il premier e il governo accettassero la sfida, perche’ in tanti sentirebbero di partecipare a un progetto di condivisione e sinergia tra istituzioni e – conclude Librandi – privati”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 143

Potrebbero interessarti anche...