EX ILVA. LANDINI: GOVERNO CORREGGA SU SCUDO, UTILE PRESENZA PUBBLICA.

(DIRE) Roma, 6 nov. – Il governo deve “correggere una evidente forzatura di utilizzo politico di una vicenda delicata e complessa come quella dell’ex Ilva”. Lo sottolinea il leader della CGIL Maurizio Landini, in una intervista ad Huffpost, osservando che quella dello scudo “e’ una norma logica: chi arriva e’ responsabile di quello che fa da li’ in avanti e non prima. Penso che il governo sia nelle condizioni di trovare una soluzione soddisfacente. È chiaro che in Parlamento c’e’ stata una strumentalizzazione politica”. Landini ricorda che con Cisl e Uil “abbiamo chiesto al governo di togliere ogni alibi a Mittal. Non le si puo’ permettere di dire che deve terminare la produzione a causa di un clima ostile da parte della politica e della magistratura. Da Mittal ci aspettiamo che chiarisca le sue intenzioni, dica che non se ne vuole andare e che intende mantenere gli impegni sottoscritti sia per il piano industriale che ambientale”. Per Landini “sarebbe utile riprendere la discussione sulla presenza pubblica: si potrebbe, ad esempio, pensare a un ingresso con quote di minoranza di CDP o di un altro soggetto pubblico nell’assetto societario”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:25
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...