EMBRACO. CALENDA: INTRANSIGENZA SU USO ILLEGITTIMO FONDI UE.

MINISTRO SVILUPPO INCONTRA A BRUXELLES COMMISSARIO VESTAGER (DIRE) Bruxelles, 20 feb. – “Chiediamo due cose operative e gestibili: verificare se ci sono stati usi illegittimi dei fondi strutturali europei e verificare se la proposta della costruzione di un fondo di aggiustamento della globalizzazione da parte del governo italiano, che aumenti l’intensita’ degli aiuti concessi in caso di deindustrializzazione, sia una cosa fattibile”. Cosi’ oggi Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, a Bruxelles per un incontro sul caso Embraco e le delocalizzazioni a est con la commissaria Ue per la Concorrenza Margrethe Vestager. “Mi pare – ha sottolineato Calenda – che la commissaria abbia ben chiaro il problema e mi ha assicurato che commissione e’ molto intransigente nel considerare i casi segnalati di problemi nell’uso dei fondi strutturali”. Il ministro ha continuato dicendo che la situazione Embraco e’ particolarmente grave perche’ “ci siamo trovati davanti di una multinazionale che si e’ rifiutata di gestire queste fasi cercando di minimizzare l’impatto sui lavoratori”. Diretto ai lavoratori, poi, Calenda ha detto: “Noi non molliamo. Stiamo lavorando a tutti i livelli”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:14
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...