–DL RILANCIO. MURONI (LEU): CONDONO SAREBBE ‘FASE ZERO’, MAI LO VOTEREI.

NE’ POTREI SOSTENERE MAGGIORANZA A CUI VENGA IN MENTE PROPORLO (DIRE) Roma, 10 mag. “Mai voterei un provvedimento che contenga un condono. Ne’ tantomeno potrei sostenere una maggioranza a cui venga in mente di proporlo. Sarebbe un errore per l’Italia che vuole ripartire. Altro che Fase 2, in questo modo sarebbe un ritorno al passato: una Fase Zero”. Cosi’ la deputata di LeU Rossella Muroni sull’ipotesi di condono edilizio che sarebbe contenuta all’interno del decreto Rilancio. “Sanatorie e condoni hanno devastato i conti pubblici, la legalita’, il territorio e la sicurezza dei cittadini- osserva Muroni- mi appello anche ai costruttori dell’Ance che non credo proprio siano d’accordo: il mondo dell’edilizia italiana non ha bisogno di condoni per ripartire ma di semplificazioni e finanziamenti pubblici per rigenerazione, riqualificazione e efficienza energetica”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:145
Print Friendly, PDF & Email