DL RILANCIO. CATALFO: RILANCIO PAESE PASSA PER SOSTEGNO A TERZO SETTORE.

(DIRE) Roma, 4 giu. – Il decreto rilancio “stabilisce che, allo scopo di sostenere la continuita’, in sicurezza, dei processi produttivi delle imprese nonche’ delle attivita’ di interesse generale degli enti del terzo settore vengono finanziati, nel limite complessivo massimo pari a 50 milioni di euro, le spese per l’acquisto dei dispositivi e degli altri strumenti di protezione individuale”. Cosi’ la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo al question time al Senato, per la quale “il rilancio del nostro Paese passa non solo attraverso il sostegno alle imprese, ma anche ai soggetti che svolgono attivita’ di interesse generale non in forma di impresa. Peraltro, molte delle attivita’ di interesse generale svolte dagli enti no profit sono direttamente rivolte al contrasto e alla prevenzione del virus”. Nel decreto ci sono poi “ulteriori misure di sostegno per la riduzione del rischio da contagio del virus COVID-19 nei luoghi di lavoro, finalizzate all’acquisto di apparecchiature, attrezzature e dispositivi, compresi quelli di protezione individuale, al cui finanziamento provvede interamente l’INAIL con le risorse gia’ disponibili, per un importo complessivo pari a 403 milioni di euro”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 90

Potrebbero interessarti anche...