DL RILANCIO. BINETTI: SPERANZA PER PARITARIE NONOSTANTE M5S E AZZOLINA.

(DIRE) Roma, 4 lug. –“La scuola paritaria con il Decreto rilancia Italia raddoppia le risorse disponibili… non e’ molto. Sono 300 milioni che, suddivisi tra i 12.000 plessi scolastici paritari, appaiono poco piu’ di una sorsata d’acqua nelle giornate torride che stiamo vivendo. Eppure sono un segnale positivo di attenzione da parte del governo , che ha accettato la lunga, estenuante battaglia intrapresa coraggiosamente da un piccolo gruppo di parlamentari dell’opposizione. Le risorse sono state messe a disposizione soprattutto dai tre partiti del Centro-destra. Ma la battaglia e’ nata dalla stretta collaborazione tra parlamentari del Centrodestra, la rete delle associazioni coordinate da Domenico Menorello e la rete delle scuole paritarie coordinate da Suor Monia Alfieri. Ci siamo spesi tutti in tutti i modi possibili per sensibilizzare i colleghi della maggioranza, avendo buon gioco con i colleghi del Pd, ma senza riuscire a scalfire le pseudo certezze del M5S che si sono sottratte a questa collaborazione”. Lo afferma la senatrice Paola Binetti, UDC, che conclude: “Difficile capire le ragioni di un governo, diviso su tutto e separato dalle aspettative di un Paese in cui i genitori desiderano solo proteggere i propri figli e investire le loro migliori risorse a vantaggio delle nuove generazioni. Il Conte bis in questa fase perde colpi ogni giorno, soprattutto perche’ il suo alleato principale non sa quel che vuole. Oscilla tra situazioni antitetiche e conflittuali che generano insicurezza nelle famiglie, nelle aziende e nei commercianti, l’unica certezza degli italiani oggi e’ quella di non avere certezze, annaspando nella speranza di un Cambiamento che restituisca agli italiani il senso del loro futuro. Quello che vorremmo avessero gli studenti tornando a scuola i primi di settembre e che l‘Azzolina si ostina a negare loro”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 100

Potrebbero interessarti anche...