DL DIGNITÀ. MANDELLI (FI): DI MAIO RISPETTI IL PARLAMENTO.

(DIRE) Roma, 21 lug. – “Da paladino dei diritti dell’opposizione a strenuo difensore dello strapotere dell’esecutivo: e’ la parabola del Di Maio prima di lotta e poi di governo”. Lo dichiara il deputato di Forza Italia Andrea Mandelli. “Il ministro che minaccia la fiducia in caso di troppi emendamenti al dl dignita’- prosegue- e’ lo stesso che in occasioni simili durante i precedenti governi gridava al regime e all’esautorazione del Parlamento? La scorsa legislatura abbiamo visto i grillini inscenare le piu’ accese bagarre parlamentari per questo motivo ma si vede che l’arrivo al potere cancella la memoria e, con essa, il rispetto dovuto alle Aule parlamentari. Sarebbe interessante anche conoscere l’opinione del premier Conte che nel suo discorso per la fiducia ha ribadito la centralita’ del Parlamento. Tutto questo, comunque, non cambia le cose: il dl dignita’ va profondamente cambiato perche’ e’ un provvedimento sbagliato che crea un aggravio di vincoli sugli imprenditori e peggiora le condizioni dell’occupazione”, conclude Mandelli.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...