Disciplina per la raccolta degli Asparagi selvatici. Tutela della Biodiversita’ dall’impoverimento.

Al Sig. Presidente della Regione
LAZIO

Ai Sigg. Presidenti delle Province
di Frosinone, Viterbo, Rieti, Roma e Latina
Alla Stampa loro sedi
Oggetto: Disciplina per  la raccolta degli Asparagi selvatici. Tutela della Biodiversita’ dall’impoverimento.

Fare Verde e’ Associazione di Protezione Ambientale che da anni si batte per la tutela dell’Ambiente , della Natura  e della Biodiversita’.
Premesso che
– oltre 1.000.000 di cittadini residenti nel Lazio ,ai quali sia aggiungono i residenti delle Regioni confinanti, praticano la raccolta non professionale degli asparagi su tutto il territorio della Regione Lazio.
– la raccolta degli asparagi e’ attuata nell’anarchia piu’ completa in quanto  non viene rispettata la normativa vigente sul territorio della Regione Lazio.
– basta visionare le foto pubblicate sui network e sentire le Associazioni di protezione Ambientale per capire l’insostenibilita’ della raccolta degli asparagi e la diffusa  mancanza di rispetto  alla Legge Regionale del Lazio n.32 del 5 Agosto 1998.

–  gli introiti relativi alla proposta di Fare Verde potrebbero essere utilizzati per la tutela della Biodiversita’.

Fare Verde Provincia di Frosinone propone alla Regione Lazio di disciplinare la raccolta degli asparagi anche con l’emissione di un tesserino per la raccolta in perfetto allineamento con la Legge Regionale 5 Agosto 1998 n.32  che all’art.3 comma 6 disciplina la raccolta degli asparagi selvatici ad 1.000 Kg al giorno per persona fisica che raccoglie.
Alla luce del fatto inconfutabile che la raccolta e la commercializzazione degli asparagi e’ attuata dalla popolazione nella piu’ completa anarchia.
Si propone quanto segue:
Disciplinare la raccolta degli Asparagi selvatici mediante l’emissione di un tesserino e dell’autorizzazione alla raccolta degli asparagi ai raccoglitori non professionali per periodi precisi e per giornate precise nell’arco della settimana (lunedi’, mercoledi’ e venerdi).
Di imporre il costo di euro 100,oo l’anno per l’emissione del tesserino e dell’autorizzazione alla raccolta.
Di imporre la frequenza di un corso conoscitivo della specie botanica e per le modalita’ di raccolta organizzato dalla Provincia di appartenenza che sia propedeutico al rilascio del tesserino e dell’autorizzazione.
Di discplinare le sagre dell’asparago subordinando l’autorizzazione di ciascun evento al costo di Euro 5.000.oo.
Sicuri di un vostro cortese riscontro si porgono i piu’ cordiali saluti
Frosinone, il 2 Maggio 2018

Fare Verde, il Consigliere Nazionale
e Presidente provinciale
Dott. Marco Belli

FARE VERDE ONLUS  è Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Terriorito e del Mare ai sensi Art.13 L.349/86 – Decreto di riconoscimento n. 2080/SvS/DEC/2003 del 26 febbraio 2003 iscritta al registro delle organizzazioni di volontariato della Regione Lazio – sezione Ambiente, Natura, Animali dal 21/03/1994 ai sensi della Legge Regionale n.29/93 ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) ai sensi del Dlgs 460/97
Visite: 399