DIRITTI. CAMUSSO (CGIL): NORME SUL LAVORO SIANO REALMENTE SANZIONATORIE.

(DIRE) Roma, 6 ott. – “Innanzitutto bisogna ricontrattare e ricostruire condizioni che siano condizioni positive, ma questo vuol dire ad esempio cambiare molto della normativa sul mercato del lavoro che ha introdotto infinita flessibilita’ che si scarica nei tempi determinati e nel part-time involontario per molte lavoratrici. E bisogna intervenire sulla differenza retributiva che non si spiega ed anzi nega anche i principi della nostra Costituzione. Ma parte di tutto cio’ deve farlo la contrattazione, l’acquisizione di una cultura diversa ma anche, ovviamente, l’intervento di normative che siano effettivamente sanzionatorie di quei comportamenti che non siano effettivamente corretti”. Lo dice l’ex segretario generale e ora responsabile delle politiche di genere della Cgil nazionale, Susanna Camusso, durante l’assemblea generale della donne “Belle Ciao. Contrattare per cambiare”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

 

Visite totali:27
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...