DIRETTIVA BOLKESTEIN, CIACCIARELLI: “SONO PRIMO FIRMATARIO DI UNA MOZIONE CIRCA IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE. IL LAZIO VEDE CIRCA 20 MILA IMPRESE CHE VIVONO NELL’INCERTEZZA E NELLA PRECARIETA’”.

“Sono primo firmatario di una mozione circa il commercio su aree pubbliche, conosciuto come direttiva Bolkestein. Il settore degli operatori del commercio su aree pubbliche, solo nel Lazio è costituito da circa 20 mila piccole e piccolissime imprese locali, che da tempo vivono una situazione di grande e profonda incertezza e precarietà. La stessa Commissione Europea ha di recente dichiarato che non in tutti gli stati membri sono presenti normative specifiche in materia di mercato di commercio ambulante. Ritengo che si debba necessariamente salvaguardare le caratteristiche peculiari dei mercati, valorizzando il loro ruolo economico e di rivitalizzazione ed aggregazione sociale nei centri urbani, con le relative tradizioni, con attenzione alla qualità e alla tipologia dei prodotti offerti.  Le concessioni di posteggio sulle aree pubbliche, per effetto delle disposizioni contenute nel decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 che ha recepito la Direttiva europea 2006/123/CE, non potrebbero più essere automaticamente riassegnate con cadenza decennale agli attuali titolari, bensì alla scadenza, dovrebbero essere riassegnate mediante procedure ad evidenza pubblica. Una specifica disposizione del decreto legislativo, in considerazione degli effetti sul settore e delle ricadute sociali, ha previsto che, con Intesa in sede di Conferenza Unificata Stato Regioni e Autonomie Locali, fossero stabiliti i criteri e le disposizioni transitorie con riferimento alle procedure di selezione per l’assegnazione di posteggi sulle aree pubbliche. Il Governo ha dichiarato di voler escludere il settore del commercio su aree pubbliche dal campo di applicazione della direttiva servizi attraverso un provvedimento legislativo ad hoc. Ho, quindi, impegnato il Presidente e la Giunta Regionale del Lazio a verificare modalità e tempi di eventuali provvedimenti legislativi relativi ai disegni di legge sulle Modifiche al decreto legislativo 26 marzo 2010 n. 59 e al decreto legislativo 31 marzo 1998 n.114, in materia di applicazione della direttiva 2006/123/CE al commercio su aree pubbliche.” E’ quanto dichiara il Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio, il Consigliere Regionale Pasquale Ciacciarelli.

Visite: 40

Potrebbero interessarti anche...