Di Maio si dimette: “Il M5s deve rifondarsi, ho portato a termine il mio compito”.

“Da oggi la nostra organizzazione è definitiva, finalmente ogni regione avra’ delle persone che si prenderanno cura dei cittadini”.

ROMA – “Non so se Di Maio farà un passo a lato o indietro. Provo a interpretare il nostro sentimento e rivolgo una parola di ringraziamento a Di Maio per quello che ha fatto in questi due anni e mezzo”. Con queste parole Emilio Carelli, deputato M5s, ha aperto l’incontro coi facilitatori regionali del Movimento, anticipando l’annuncio di Luigi Di Maio. Un ringraziamento seguito da oltre 30 secondi di applausi della platea. “Grazie per l’impegno, la competenza, l’energia e la generosità in questi ultimi due anni e mezzo. Anche il gesto di oggi è generoso perché permette di far fate un passo avanti al M5s. Per il governo non cambierà nulla, anzi sarà uno stimolo per portare avanti il cronoprogramma”, conclude.

DI MAIO: “HO PORTATO A TERMINE MIO COMPITO”

Alla nuova organizzazione del M5s “ci ho lavorato un anno, adesso posso dire di aver portato a termine il mio compito, da oggi nasce il percorso per gli stati generali del movimento, sarà un momento importantissimo, dove daremo una nuova idea di paese per i prossimi decenni”. Per il Movimento “è giunto il momento di rifondarsi, oggi si chiude un éra”. Lo dice Luigi Di Maio intervenendo alla presentazione dei facilitatori.

DI MAIO: “MI FIDO DI VOI E DI ME, NON E’ FINITA QUI”

“In tanti credono in noi ed e’ per questo che qualsiasi cosa accadra’ che io mi fido di voi, mi fido di me e della nostra comunita’”. Cosi’ Luigi Di Maio nel discorso in cui annuncia le dimissioni da capo politico del M5s. “Sono pronto a dire qui che continueremo a essere l’incubo di tutti gli analisti finanziari e politici. Non e’ finita qui, e’ appena cominciata”, aggiunge.

DI MAIO: “DA OGGI LA NOSTRA ORGANIZZAZIONE È DEFINITIVA”

“Per stare al governo bisogna essere presenti sul territorio per dare risposte strutturate alle persone”, spiega Di Maio. “Da oggi potrete contare su persone competenti e legittimate”, che potranno “ascoltare e poi agire. Da oggi la nostra organizzazione è definitiva, finalmente ogni regione avra’ delle persone che si prenderanno cura dei cittadini” e consentiranno di far “funzionare meglio il Movimento”, sottolinea.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 68

Potrebbero interessarti anche...