“DAI SINDACALISTI RIVOLUZIONARI AI NOSTRI GIORNI”, SUCCESSO PER LA CONFERENZA SUL SINDACALISMO ORGANIZZATA DA ORDINE FUTURO”.

Si è tenuta a Roma, in Via Paisiello 40, la conferenza organizzata dal circolo Ordine futuro, dal titolo “Sindacalismo: dai sindacalisti rivoluzionari ai nostri giorni”.
La conferenza è stata introdotta da Giuliano Castellino, che ha incentrato il discorso sulla necessità di rinnovare le lotte politiche, anche traendo ispirazione dalle lotte sindacali.
Ad aprire i lavori il prof Nicola Cospito, che ha fatto un ampio excursus storico sul sindacalismo italiano, dalle origini ottocentesche fino a Corridoni ed al contributo dei sindacalisti rivoluzionari al fascismo.
Poi è stata la volta di Giustino D’Uva, segretario generale di Confintesa Metalmeccanici, che ha parlato della necessità attuale di trasporre le tematiche sindacali in istanze e battaglie politiche, stante la centralità dei problemi del mondo del lavoro, dell’economia e della disoccupazione endemica.
Infine, ha preso la parola Luisa Iannelli, responsabile dell’associazione di promozione sociale “Le Ali”, che ha posto l’attenzione sulle criticità del mercato del lavoro, che vede i giovani italiani costretti ad espatriare, mentre gli immigrati vengono accolto a braccia aperte per offrire manodopera a basso costo.
Infine, Iannelli ha parlato della necessità del Paese di uscire dall’UE e di svincolarsi dalle pastoie dei vincoli europei, che rappresentano un’enorme freno alla crescita dell’economia nazionale.

Visite:153

Potrebbero interessarti anche...