CULTURA. ‘SUL CORNO DEL RINOCERONTE’, ONLINE TRADUZIONE IN ARABO.

GRATIS PER UN MESE IL ROMANZO DI FRANCESCA BELLINO, È PRIMA VOLTA (DIRE) Roma, 1 magg. – Per la prima volta, un romanzo italiano viene diffuso tradotto in arabo gratuitamente a livello globale, fruibile da tutti i lettori arabi. Si tratta di ‘Sul corno del rinoceronte’ di Francesca Bellino, pubblicata dalla casa editrice Al Mutawassit.
In attesa dell’uscita della traduzione in arabo in forma cartacea, il romanzo sara’ disponibile gratuitamente in formato elettronico per tutto il mese di maggio 2020 sulla rivista on line www.ultrasawt.com in collaborazione con la piattaforma di libri arabi www.abjjad.com.
La traduzione araba e’ di Saoussen Bou Aicha e la revisione di Ahmed Somai, gia’ traduttore, tra gli altri, de ‘Il nome della rosa’ di Umberto Eco.
‘Sul corno del rinoceronte’ (L’asino d’oro, 2014) di Francesca Bellino – Premio per la narrativa Maria Teresa di Lascia 2015 e Premio Costa d’Amalfi Libri 2014 – e’ il primo e unico romanzo ambientato nel contesto storico dell’inizio delle cosiddette ‘primavere arabe’. E’ la storia di un’amicizia, di liberta’ e di rivoluzione ambientata tra un’Italia in crisi e una Tunisia in piena trasformazione all’indomani della cacciata del presidente Ben Ali, il 14 gennaio 2011.
Le protagoniste sono Mary, una ricercatrice di antropologia, e Meriem, giovane donna partita da Kairouan per seguire il suo amore italiano. Si incontrano a Roma e diventano amiche. Una e’ impaziente e spericolata, l’altra riflessiva e cauta, ma si scoprono simili, radici di una stessa pianta, con un rinoceronte che vive dentro di loro pronto a limitarle, manipolarle, come il potere che condiziona e impone la sua strada.
Francesca Bellino, scrittrice, giornalista, conduttrice e autrice radiotelevisiva, si occupa di cultura e transculturalita’, mondo femminile e diritti umani nell’area arabo-mediterranea, con particolare attenzione alle relazioni tra sponda sud e la sponda nord del Mediterraneo.
Collabora con diverse testate italiane ed estere ed e’ autrice, tra gli altri, del testo teatrale “Il canto libero delle stelle mediterranee” (Fusibilia, 2019), del reportage “Il prefisso di Dio. Storie e labirinti di Once, Buenos Aires” (Infinito, 2008), della raccolta di reportage “Uno sguardo piu’ in la'” (Aram, 2010), del racconto “Sale” (Lite Editions, 2013), dei saggi “Non sara’ un’avventura. Lucio Battisti e il jazz italiano” (Elleu, 2004), “E’ ancora vivo. Lucio Battisti risorge attraverso i mezzi di comunicazione” (Sottotraccia, 2000), di racconti pubblicati in antologie e di programmi e audio-documentari trasmessi su RadioRai3.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 384

Potrebbero interessarti anche...