CULTURA. SU CAMMINI FEDE LAZIO ARRIVANO OPERE ARTE CONTEMPORANEA.

ZINGARETTI PRESENTA AL MAXXI I 7 PROGETTI VINCITORI (DIRE) Roma, 7 nov. – Sette progetti di arte contemporanea per la valorizzazione dei Cammini della Spiritualita’ che saranno completati entro l’estate 2019. Sono stati presentati oggi al Maxxi dalla presidente della Fondazione, Giovanna Melandri, e dal governatore Nicola Zingaretti. La Regione Lazio ha infatti avviato nel 2017 un progetto per la realizzazione e l’installazione di opere d’arte contemporanea lungo i Cammini della spiritualita’ che attraversano il suo territorio, andando cosi’ ad arricchire il lavoro di valorizzazione e fruizione dei diversi percorsi avviato negli scorsi anni. L’iniziativa ha coinvolto il mondo degli artisti e degli operatori del settore, chiamati a misurarsi con i valori storici e spirituali dei Cammini per realizzare una serie di produzioni artistiche in grado di interagire armoniosamente con il paesaggio naturale e urbano dei 4 cammini regionali: la Via Francigena nel nord, dal confine con la Toscana a Roma; la Via Francigena nel sud, da Roma a Minturno e a Cassino, ai confini con la Campania e il Molise; il Cammino di Francesco, dall’Umbria a Roma attraverso la Valle Santa reatina e il Cammino di Benedetto che attraversa il Lazio interno dal territorio di Leonessa a Montecassino. I 7 progetti vincitori sono stati scelti tra i 35 partecipanti all’avviso pubblico e sono stati finanziati dalla Regione Lazio con un importo massimo di 150 mila euro. La selezione e’ stata effettuata da un’apposita commissione in cui Bartolomeo Pietromarchi, direttore Maxxi Arte, ha ricoperto il ruolo di esperto esterno. Grazie al lavoro degli artisti e in uno spirito di collaborazione tra pubblico e privato, entro l’estate del 2019 saranno realizzate opere di scultura, land art, street art, installazioni sonore e interattive che favoriranno un rapporto diretto con il paesaggio, anche nella sua dimensione piu’ spirituale.

“Siamo a un importantissimo giro di boa di un percorso culturale e amministrativo per arricchire l’offerta culturale dei nostri territori- ha detto Zingaretti- L’assegnazione del bando, ci tengo molto, e’ figlia della pianificazione amministrativa. Noi abbiamo fatto una scelta di campo per individuare la valorizzazione di alcuni asset di sviluppo, e questo e’ legato ai cammini di fede. Vogliamo accendere dei fari per valorizzare il nostro patrimonio, quello di una regione talmente ricca di beni culturali da dimenticarsi a volte delle sue potenzialita’. I cammini di fede, in particolare, sono importantissimi per il nostro territorio: i pellegrinaggi non sono importanti solo per la meta ma perche’ il viaggiatore si ‘forma’ nell’incontro con l’altro. ?Da qui l’idea di collocare opere contemporanee, su tracciati che noi vogliamo rilanciare. E’, credo, un unicum del pianeta, non ci sono altri interventi di questo tipo che coniugano la fede e la forza dell’arte di oggi”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 51

Potrebbero interessarti anche...